CHI SIAMO / 2CRUSHSITE.IT / BLOG / FACEBOOK / GUIDA ALL'USO E PRIVACY



calendario
tutti gli appuntamentir
danza, teatro, performing art
r
musica
r
incontri (convegni, escursioni, etc.) r
didatticar
cinemar
mostre
r
notizie, novità, approfondimenti
tutti gli articolir
soggetti
l'indice dei soggetti partners crushsite.it
Consulta la pagina guida all'uso e privacy per conoscere come funziona il sito.
- (Foto dal sito ufficiale/di Alfredo Tabocchini)
- (Foto dal sito ufficiale/di Alfredo Tabocchini)

Il nome della rosa

Data: da Giovedì 11 a Domenica 14 gennaio 2018
Dove: Teatro Comunale, Piazza Verdi, Bolzano
Orario: ore 20.30, domenica ore 16.00

ROMANZO POLIZIESCO, CRONACA MEDIOEVALE, ALLEGORIA E GIALLO.

Di Stefano Massini / da Umberto Eco / regia Leo Muscato / con (in ordine alfabetico) Eugenio Allegri, Giulio Baraldi, Renato Carpentieri, Luigi Diberti, Marco Gobetti, Luca Lazzareschi, Daniele Marmi, Mauro Parrinello, Alfonso Postiglione, Arianna Primavera, Franco Ravera, Marco Zannoni.
Produzione TEATRO STABILE DI TORINO - TEATRO STABILE DI GENOVA TEATRO STABILE DEL VENETO in accordo con Gianluca Ramazzotti per ARTÙ e con Alessandro Longobardi per VIOLA PRODUZIONI con il sostegno di FIDEURAM.

La versione teatrale di uno dei più importanti romanzi del Novecento, vale a dire Il nome della rosa di Umberto Eco, è portata in scena per la prima volta nell’adattamento di Stefano Massini per la regia di Leo Muscato. Il nome della rosa segnò l’esordio letterario di Eco nel 1980, fondendo mirabilmente in un unico romanzo gothic novel, cronaca medioevale, poliziesco, allegoria e giallo. Tradotto in 47 lingue, ha vinto il Premio Strega nel 1981, mentre la sua versione cinematografi ca è stata diretta da Jean-Jacques Annaud e interpretata, tra gli altri, da Sean Connery. Anno di grazia 1327, siamo in un monastero benedettino dell’Italia settentrionale.Guglielmo da Baskerville, monaco inglese ed ex inquisitore seguace del filosofo Ruggero Bacone, ha l’incarico di mediare un incontro tra francescani, protetti dall’imperatore Ludovico il Bavaro, e gli emissari del papa di Avignone, Giovanni XXII. Il monaco inglese e un suo allievo giungono all’abbazia, dove, durante la loro permanenza, vengono uccisi sette monaci: tutti i delitti sembrano ruotare attorno alla biblioteca del monastero che nasconderebbe un misterioso segreto. Guglielmo da Baskerville, con l’aiuto del suo allievo, scoprirà il responsabile e il movente degli assassinii.
Un omaggio al grande intellettuale, da poco scomparso, amante del teatro, in un vero e proprio colossal intriso di mistero e suspense.

Informazioni:
http://www.teatro-bolzano.it


Iniziativa segnalata da Teatro Stabile di Bolzano


Crushsite.it è un portale regionale di cultura, arte e spettacolo e una web agency specializzata nel settore culturale.
chi siamo


Crushsite.it è una testata registrata presso il Tribunale di Rovereto, Nr. 3 bis/2008 del 14/03/2008 - REA 180005 - P.IVA: 01815580228 - CF. STFSML71P21L378C.
Direttrice responsabile: Claudia Gelmi.
Il sito contiene comunicati stampa e materiali promozionali forniti dai partner del servizio. Copyright dei rispettivi proprietari.