CHI SIAMO / 2CRUSHSITE.IT / BLOG / FACEBOOK / GUIDA ALL'USO E PRIVACY



calendario
tutti gli appuntamentir
danza, teatro, performing art
r
musica
r
incontri (convegni, escursioni, etc.) r
didatticar
cinemar
mostre
r
notizie, novità, approfondimenti
tutti gli articolir
soggetti
l'indice dei soggetti partners crushsite.it
Consulta la pagina guida all'uso e privacy per conoscere come funziona il sito.
Reinhold Messner (Foto Andreas H. Bitesnich)
Reinhold Messner (Foto Andreas H. Bitesnich)

Messner Mountain Museum

Mostre
Dove: Castel Firmiano, Via Castel Firmiano 53, Bolzano
Contatti: Tel. 0471.631264 - Fax 0471.633884 / info@messner-mountain-museum.it
Sito Internet: www.messner-mountain-museum.it / facebook

Reinhold Messner, nato nel 1944 in Alto Adige, ha sempre aperto nuove frontiere, come scalatore, alpinista, esploratore delle regioni polari e dei deserti. Le esperienze vissute nel corso di quattro decenni nelle estreme regioni del mondo sono confluite oggi nel suo museo della montagna, il Messner Mountain Museum, il suo "15° Ottomila".

Il Messner Mountain Museum non è una semplice raccolta di oggetti né un museo di scienze naturali, ma piuttosto un percorso interdisciplinare dedicato alla montagna. Composto di sei sedi, ognuna ubicata in un particolare contesto di grade interesse storico e geografico, è un'importante attrazione turistica per l'Alto Adige e un polo culturale e tematico unico al mondo.

Ideato da Reinhold Messner, Messner Mountain Museum è un circuito museale composto da sei sedi, ognuna dedicata a un tema specifico. Il cuore del circuito è rappresentato da Castel Firmiano, nei pressi di Bolzano, e dall'omonimo MMM Firmian dedicato alle grandi ascensioni e ai processi di formazione e di erosione delle montagne; il mito e la sacralità della montagna sono invece i temi attorno a cui ruota il MMM Juval, in val Venosta; il MMM Ortles, a Solda, racconta il mondo dei ghiacci; mentre il MMM Dolomites, sul Monte Rite nel Cadore, avvicina i visitatori all'elemento roccia e all'alpinismo dolomitico; il MMM Ripa, allestito nel castello di Brunico, è incentrato sulla vita e sulle tradizioni dei popoli di montagna. Il sesto e ultimo museo nel circuito MMM in ordine di tempo è il MMM Corones di Plan de Corones, tra la val Pusteria e la val Badia. Concepito intorno a quella che è la disciplina regina dell'alpinismo, verrà inaugurato nel luglio del 2015.

Le sedi:

MMM Firmian: Tra le antiche mura di Castel Firmiano, rese accessibili da una struttura moderna in vetro e acciaio, batte il cuore creativo di tutto il sistema museale. Il percorso espositivo si snoda tra le torri, le sale, i cortili ed offre al visitatore una visione d’insieme dell’universo montagna. Opere, quadri, cimeli, reperti naturali raccontano lo stretto rapporto che unisce l’uomo alla montagna, l’orogenesi delle catene montuose, il legame tra montagna e religione, la maestosità delle vette più famose del mondo, la storia dell’alpinismo e l’odierno turismo alpino. Nelle sere d’estate Firmian diventa palcoscenico per conferenze, rappresentazioni musicali, danza e teatro.

MMM Juval: Il castello di Juval, arroccato sulla collina all’imboccatura della Val Senales, accoglie il museo che Reinhold Messner ha voluto dedicare al mito della montagna. Per molti popoli in tutto il mondo la montagna è sacra, dall’Olimpo all’Ararat, dal Sinai al Kailash, dal Fujiama in Giappone all’Ayers.
Rock in Australia. Il museo custodisce una raccolta di dipinti con vedute delle grandi montagne sacre, una preziosa collezione di cimeli tibetani, maschere provenienti dai cinque continenti, la stanza Tantra ed in cantina gli equipaggiamenti delle spedizioni di Reinhold Messner. Un museo ricco di bellezza e di emozioni. Da visitare accanto al castello: i ripidi vigneti dell’azienda agricola Unterortl e l’accogliente osteria di Schlosswirt Juval.

MMM Ortles: Il museo si trova a Solda (1900 m.) alle pendici dell’Ortles e richiama nella sua struttura architettonica i crepacci di un ghiacciaio. È dedicato al “ghiaccio” ed espone la più vasta collezione di dipinti con vedute dell’Ortles. Da visitare nei pressi del museo: il maso Yak&Yeti con allevamento di yak, il minimuseo Alpine Curiosa. Mostra temporanea annuale.

MMM Dolomites: Il Dolomites sorge sul Monte Rite (2181 m.) nel cuore delle Dolomiti, tra Pieve di Cadore e Cortina d’Ampezzo. Allestito in un forte della Grande Guerra e dedicato all’elemento “roccia”, racconta la storia dell’esplorazione e dell’alpinismo dolomitico. Nella galleria trovano spazio, dalla collezione Reinhold Messner, quadri ed opere rappresentati le Dolomiti dal Romanticismo fino all’arte contemporanea. Le vedute artistiche si alternano magicamente agli scorci panoramici delle finestre del museo sulle vette circostanti.

MMM Ripa: Il castello di Brunico in val Pusteria custodisce il quinto museo, MMM Ripa, dedicato ai popoli di montagna. L’esposizione comprende opere ed oggetti d’uso quotidiano delle più importanti culture di montagna del mondo. Lo sguardo sui grandi temi che definiscono la vita di questi popoli, come natura, religione, tradizioni, cultura ed anche turismo, ci permette di osservarne le caratteristiche comuni e le differenti peculiarità. “Ripa”, il nome del museo, significa “uomo di montagna” in lingua tibetana.

MMM Corones: A luglio 2015 sarà invece inaugurato il sesto e ultimo museo dell'itinerario MMM: il museo "Corones" di Plan de Corones, tra la val Pusteria e la val Badia, ideato intorno a quella che è la disciplina regina dell'alpinismo: l'alpinismo d'avventura tradizionale, che continua ad ispirarsi alla figura di Messner. Allestito in una struttura che offre una vista spettacolare sulle grandi pareti delle Dolomiti e delle Alpi, il museo ripercorre la storia di quella che è considerata la disciplina regina dell’alpinismo.

Calendario:

Nessuna segnalazione

Notizie, novità, approfondimenti:

Nessuna segnalazione


Crushsite.it è un portale regionale di cultura, arte e spettacolo e una web agency specializzata nel settore culturale.
chi siamo


Crushsite.it è una testata registrata presso il Tribunale di Rovereto, Nr. 3 bis/2008 del 14/03/2008 - REA 180005 - P.IVA: 01815580228 - CF. STFSML71P21L378C.
Direttrice responsabile: Claudia Gelmi.
Il sito contiene comunicati stampa e materiali promozionali forniti dai partner del servizio. Copyright dei rispettivi proprietari.