CHI SIAMO / 2CRUSHSITE.IT / BLOG / FACEBOOK / GUIDA ALL'USO E PRIVACY



calendario
tutti gli appuntamentir
danza, teatro, performing art
r
musica
r
incontri (convegni, escursioni, etc.) r
didatticar
cinemar
mostre
r
notizie, novità, approfondimenti
tutti gli articolir
soggetti
l'indice dei soggetti partners crushsite.it
Consulta la pagina guida all'uso e privacy per conoscere come funziona il sito.
- (Foto dal sito ufficiale)
- (Foto dal sito ufficiale)

Claudio Monteverdi, Vespro di San Marco dalla Selva Morale e Spirituale

Data: Martedì 25 aprile 2017
Dove: Chiesa di San Marco, Rovereto (Tn) 
Orario: ore 21.00
Costo/note: Ingresso libero / Info e prenotazioni: cell. 388.3738980, mail: info@settenovecento.it

Con: Schola Sancti Proculi / Ensemble Gamma.ut | Ensemble Barocco della Mitteleuropa / Susanne Scholz, primo violino e maestro di concerto / Romano Vettori, direttore.

Concerto in onore di San Marco: Claudio Monteverdi, Vespro di San Marco dalla Selva Morale e Spirituale.

Schola Sancti Proculi
La Schola Sancti Proculi di Bologna svolge regolare servizio nelle principali festività dell’anno liturgico. E’ formata da musicisti specializzati nell’esecuzione del canto gregoriano mediante regolari corsi accademici; come solisti o in gruppo i suoi componenti svolgono un’intensa attività concertistica nel campo della musica storica.

Ensemble Gamma.ut | Ensemble Barocco della Mitteleuropa
L’ensemble Gamma.ut è formato da musicisti che attualmente si stanno specializzando nella prassi esecutiva storica nelle classi di strumento ad arco ed a fiato del Dipartimento di Musica Antica della Kunstuniversität di Graz (Austria), sotto la guida dei rispettivi docenti Susanne Scholz e Bernard Reiner. La collaborazione al progetto dei Vespri di San Marco di C. Monteverdi con l’Accademia di Musica Antica di Rovereto è anche un’occasione per celebrare in Europa i 50 anni di attività del Dipartimento.
L’Ensemble Barocco della Mitteleuropa è attivo dal 1998 su iniziativa dell’Accademia di Musica Antica, nell’ambito del più vasto progetto internazionale Euregiomusica. Con sede in Rovereto, nel corso della sua attività ha coinvolto ogni anno mediamente circa trenta musicisti, provenienti da paesi europei ed extra-europei (Italia, Polonia, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, ex-Jugoslavia, Ungheria, Germania, Francia, Ucraina, Grecia, Cile e Giappone). Il progetto con il patrocinio fra gli altri della Central European Initiative, ha sviluppato una collaborazione fra gli enti musicali dei rispettivi paesi, allo scopo di offrire un momento di studio e divulgazione della civiltà musicale mitteleuropea.

Susanne Scholz, primo violino e maestro di concerto
Susanne Scholz, come violinista barocca, primo violino e Maestro di concerto divide le sue attività artistiche tra il dirigere progetti d’opera e d’orchestra, tra la musica da camera e tra concerti come solista. Il suo repertorio include la musica rinascimentale (soprattutto col suo ensemble Chordae freibergenses ), la musica barocca e anche quella classica, eseguita coi strumenti adeguati per ciascuna delle epoche e utilizzando le tecniche strumentali appropriate e usufruendo di una conoscenza molto profonda delle fonti. Nata nel 1969 a Graz, Susanne Scholz ha studiato nella sua città natale, a Vienna e a L’Aia. Ha eseguito una attività concertistica internazionale specialmente suonando con “Les Arts Florissants” e “La Petite Bande” e tante altre formazioni di tutta l’Europa. Susanne Scholz ha inciso innumerevoli dischi, tanti dei quali come solista. Dal 1995 ha una regolare attività didattica e musicologica – fino al 1999 a Vienna al conservatorio (oggi: Privatuniversität Wien), dal 1999 fino ad oggi come Professore alla “Hochschule für Musik und Theater” a Lipsia dove accanto all’insegnamento di violino barocco, musica da camera e delle materie musicologiche esegue una serie di attività come la guida e realizzazione annuale di grandi progetti d’opera, collaborazioni col Bach Archiv, il museo per strumenti musicali di Lipsia ed altre istituzioni musicologiche e guida il dipartimento di musica antica. Dal 2012 divide la sua attività didattica tra Lipsia e Graz, dove insegna al dipartimento dell’università di musica di Graz violino barocco ed esegue ugualmente progetti di musica da camera e produzioni d’opera. Ha anche insegnato in tanti altri istituzioni in tutta l’Europa e in Asia come anche dato die corsi estivi in tanti luoghi diversi. Suona strumenti rinascimentali, barocchi e classici di Hans Salger (Bremen) Capolino di Salò (Brescia), Federico Lowenberger (Genova) e archi di Antonino Airenti (Genova), Hans Salger (Bremen), Hagen Schiffler (Passau) e Daniel Latour (Francia).
Accanto all’attività di ricerca, documentata mediante pubblicazioni e mostre, il progetto realizza produzioni musicali tramite stages di perfezionamento, con tutors orchestrali e corali, e direttori affermati o emergenti del panorama internazionale. Tra essi si annoverano A. Marcon, B. Kuijken, L. Van Dael, P. Neumann. Come Orchestra Barocca e Coro della Mitteleuropa ha effettuato numerose tournèe in Ungheria e Polonia, dove hanno anche eseguito e inciso l’oratorio Il Caino di A. Scarlatti (Dux). L’orchestra accompagna i finalisti del Premio Bonporti fin dalla prima edizione per violino (2003). Di particolare significato il repertorio, incentrato sulla tradizione musicale dell’area mitteleuropea fino a Mozart, con inediti o rari (Salmi a a quattro cori di P. Lappi per l’arcivescovo Lodron di Salisburgo – 1621; D. Cimarosa, Giannina e Bernardone opera inaugurale del settecentesco teatro di Rovereto (1998), Messa “Santa Maria- Hassemesse” di D. Pasqui per la corte imperiale (Innsbruck 1765). Per il 250 del Concerto di San Marco (2013) e il 350 di fondazione dell’Accademia di Musica Antica (2014) ha eseguito due importanti messe ad ampio organico, rispettivamente la Missa Sapientiae di A. Lotti e la Missa in Re magg. di J. A. Hasse composta per l’inaugurazione della chiesa cattolica di corte di Dresda. In occasione del Concerto in Onore di San Marco 2017 è stata ha avviata una collaborazione con docenti ed allievi dell’Institut für Alte Musik della Kunstuniversität di Graz (Austria).

Romano Vettori, direttore
ha compiuto studi classici iniziando nel contempo lo studio del pianoforte e della Composizione. Laureato in Discipline della Musica e Dottore di Ricerca in Musicologia e Beni Musicali presso l’Università di Bologna, ha pubblicato saggi su riviste e in collane musicologiche a diffusione internazionale ed ha effettuato numerose trascrizioni di musica sacra e profana dei secc. XVI-XVII e XVIII. Svolge ricerche sulla storia musicale tra Rinascimento e Barocco, in particolare sull’ambiente trentino e dell’Italia settentrionale. All’attività di ricerca affianca una ricca attività organizzativa e concertistica come fondatore e direttore artistico dell’Accademia di Musica Antica (progetto Euregiomusica – Mitteleuropäisches Barockorchester und Chor, Premio Bonporti, Premio Ferrari), tenendo concerti in Italia e all’estero. Ha effettuato incisioni discografiche in gran parte di opere inedite (Viadana, Cavalli, De Kerle) per Fonè, Stradivarius, Bongiovanni. E’ Archivista dell’Accademia Filarmonica di Bologna e docente di Direzione di Coro e Repertorio Corale presso il Conservatorio di Musica “G. Tartini ” di Trieste.

Informazioni:
www.settenovecento.it


Iniziativa segnalata da Settenovecento


Crushsite.it è un portale regionale di cultura, arte e spettacolo e una web agency specializzata nel settore culturale.
chi siamo


Crushsite.it è una testata registrata presso il Tribunale di Rovereto, Nr. 3 bis/2008 del 14/03/2008 - REA 180005 - P.IVA: 01815580228 - CF. STFSML71P21L378C.
Direttrice responsabile: Claudia Gelmi.
Il sito contiene comunicati stampa e materiali promozionali forniti dai partner del servizio. Copyright dei rispettivi proprietari.