CHI SIAMO / 2CRUSHSITE.IT / BLOG / FACEBOOK / GUIDA ALL'USO E PRIVACY



calendario
tutti gli appuntamentir
danza, teatro, performing art
r
musica
r
incontri (convegni, escursioni, etc.) r
didatticar
cinemar
mostre
r
notizie, novità, approfondimenti
tutti gli articolir
soggetti
l'indice dei soggetti partners crushsite.it
Consulta la pagina guida all'uso e privacy per conoscere come funziona il sito.

Garda Jazz Festival 2017

Data: da Sabato 22 luglio a Sabato 12 agosto 2017
Dove: Arco, Drena, Nago Torbole sul Garda, Riva del Garda, Tenno, Dro (Tn)

Il Garda Jazz Festival torna a disseminare di note l'Alto Garda. La diciassettesima edizione, dal 22 luglio al 12 agosto, propone 18 serate musicali: un concerto di anteprima, cinque Jazz Cafè e dodici date di main programme. In un’ormai consolidata e vincente formula itinerante, il festival sceglie alcuni degli scorci più suggestivi dei comuni di Arco, Riva del Garda, Nago-Torbole, Drena, Tenno e Dro come cornice degli eventi in cartellone: piazze, castelli, borghi medioevali e locali della zona valorizzeranno una proposta musicale come sempre ricca e variegata, che si caratterizza per nomi di rilievo quali Enrico Rava (attenzione l'artista sarà sostituito da Gianluca Petrella), Quintorigo e Uri Caine.

L’immagine-simbolo dell’edizione 2017 è «The missing piece», il pezzo mancante: nell’immaginario di ognuno è rappresentato da tutto ciò che ha il potere di renderci felici, che completa ogni esperienza umana. Il Jazz sul Garda riempie gli sfondi fiabeschi che ospitano la diciassettesima edizione del Festival in un ideale equilibrio fra l’immensità dell’ambiente e l’inafferrabile ed effimera arte dell‘improvvisazione. L’emozione si ricrea ad ogni ricostruzione di senso e di racconto, come appunto in un puzzle, nel quale il messaggio più profondo è l’idea di unità e di armonia, ricercata nei frammenti che rappresentano un gioco continuo di incastri, accostamenti e intuizioni, proprio come nel magico interplay dei musicisti Jazz. Il Garda Jazz si conferma anche caleidoscopio di occasioni per gli appassionati, dalla tradizione del Mississippi al mainstream, alle sperimentazioni, agli accostamenti con la musica etnica, con grandi interpreti del panorama nazionale e internazionale che saranno affiancati da alcune giovani promesse emergenti.

Anteprima e Jazz Café
L’edizione 2017 inizierà con un concerto di anteprima sabato 22 luglio: la Tiger Dixie Band aprirà il Festival portando 100 anni di swing tra le mura del Castel Penede di Nago, a partire dalle 21.30.
A seguire, cinque appuntamenti Jazz Café precederanno i concerti del cartellone principale da domenica 23 a giovedì 27 luglio, con alcuni tra i migliori ensemble jazz del Nord Italia. Come di consueto saranno ospitati da location che combinano il piacere di ascoltare la musica dal vivo all’enogastronomia, dando la possibilità di gustare un aperitivo, una cena o un drink accompagnati dalle note del jazz. Domenica 23 la Cantina di Mori Colli Zugna ospita i Funky interference 4th con Helga Plankensteiner dalle 21 (alle 20 visita guidata della cantina con degustazioni); lunedì 24 alle ore 21 spazio ai Four on the floor al Casinò di Arco, mentre martedì 25 al Ristorante “Ai Conti” di Arco il Jazz UnJazz Trio presenta Jazz it be - The Beatles project, sempre alle 21 (sarà possibile gustare una “cena al caffè” di Omkafè). Mercoledì 26 all’Agritur Madonna delle Vittorie, al Lido di Arco, il live del Valerio Abeni Organ Trio dalle ore 21; giovedì 27 si concludono i Jazz Cafè al Garda Hotel Forte Charme di Nago-Torbole con il set Tt Castrini Swing et Variété, alle ore 20.

Main programme
Il primo dei concerti del main programme si terrà venerdì 28 luglio alla Spiaggia degli Olivi di Riva del Garda alle ore 22.30, con gli Sugarpie and the Candymen, quintetto reduce da un’acclamata partecipazione a Umbria Jazz 2017. Dal 2 al 12 agosto si entra nel vivo del programma principale con 11 date non-stop. La prima sarà mercoledì 2 agosto al Bastione di Riva del Garda alle ore 21 con il concerto del Terragnoli & Speri Duo, dove le note di basso acustico e chitarra accompagneranno la splendida vista dall’alto sul Lago di Garda. Giovedì 3 agosto il Festival si sposta nel borgo medievale di Canale di Tenno (attenzione, il concerto è stato spostato in piazzale Segantini ad Arco), dove alle 21.45 verrà proposto il “Progetto.Originals Quartet” feat. Ari Hoenig: al trio italiano Progetto.Originals, composto da contrabbasso, chitarra e vibrafono, si unirà il virtuoso batterista americano Ari Hoenig, che promette di stupire il pubblico con le sue “magie percussive”. Venerdì 4 agosto alle ore 21 nella Chiesetta della Ss. Trinità di Nago Paolo Botti presenterà Solitude, un affascinante solo in cui ripercorrerà il proprio percorso musicale espresso attraverso le sue doti di polistrumentista alla viola, banjo e dobro. Un altro sorprendente solo avrà come protagonista Roberto Dani e la sua batteria preparata sabato 5 agosto nella splendida cornice del Castello di Drena, alle ore 18; Dani si distingue per le sue performance di grande potenza espressiva, che coinvolgono mente, corpo e suono in un tutt’uno, con una forte dose di improvvisazione.
Fra le date più attese del Festival, sia per quanto riguarda la location sia per i grandi nomi che da sempre vi si esibiscono, c’è sicuramente il concerto di domenica 6 agosto al Castello Arco: quest’anno alle 21 il prato della Lizza verrà conquistato dall’Enrico Rava New Quartet (Attenzione: al posto di Enrico Rava si terrà un concerto con Gianluca Petrella).
Lunedì 7 agosto, nel Cortile interno della Rocca di Riva del Garda alle 21, gli italianissimi Free Dreams presenteranno il progetto Around Ornette, omaggio al grande sassofonista e padre del Free Jazz Ornette Coleman, e a tutti i musicisti che vi hanno gravitato attorno. I quattro giovani musicisti sono condotti dal leader del progetto Giordano Grossi, affiancato dal sassofonista Piero Bittolo Bon, da Mirko Cisilino e da Nelide Bandello. Martedì 8 agosto alle 21 si torna nuovamente alla Chiesa Ss. Trinità di Nago, che con la sua atmosfera intima e raccolta è il luogo ideale per ospitare il piano solo di Ivan Tibolla. L’artista ripercorre nel suo concerto alcune tappe fondamentali della sua vita musicale, dalla classica al jazz, passando per la musica del brasiliano Egberto Gismonti fino ad arrivare alle proprie composizioni, a metà tra la nota scritta e quella improvvisata. Mercoledì 9 agosto ci si sposta invece a Pietramurata in Piazza Canonica, ore 21, con il live Deep Hammond Grooves degli El Duoo + Michele Polga: il trio travolgerà il pubblico con una miscela di soul-funk-jazz mescolato all'afro beat e contaminazioni di musica elettronica. Un beat stimolante che comprende pezzi originali e alcuni standard di grandi interpreti come John Coltrane.
Giovedì 10 alle 21, nella sempre vivace Piazzetta Lietzmann di Torbole sul Garda, spazio a un altro grande nome dell’edizione 2017: i Quintorigo presenteranno il loro progetto Trilogy, in cui il jazz, il blues e il rock di Mingus, Hendrix e Zappa, tre giganti della musica, sono letti, riletti, stravolti, scomposti e ricomposti dall’inconfondibile stile fortemente sperimentale del gruppo, che sin dall’inizio si è contraddistinto per la fusione di jazz, classica, rock e pop. Venerdì 11, al Du Lac et Du Parc Grand Resort di Riva del Garda alle 21.30, sarà la volta di Daria Toffali e Massimo Faraò Trio, che con lo spettacolo Obrigada Tom presenteranno il CD “Caminhos cruzados” e porteranno omaggio al grandissimo compositore brasiliano Antonio Carlos Jobim, padre della Bossa Nova. La collaborazione della cantante con il Trio ha creato sonorità morbide ed eleganti che si sposano perfettamente con la sensibilità e la bravura dei musicisti, esaltate dalla splendida cornice della terrazza del Du Lac. Il gran finale di sabato 12 agosto si terrà anche quest’anno al Palazzo dei Congressi di Riva, alle ore 21. L’ultimo concerto ci ha abituati a vedere sul palco grandi artisti di fama internazionale e questa edizione non sarà da meno, chiudendo in bellezza con il concerto dello Uri Caine Trio, che promette di stregare il pubblico con una performance raffinata, profonda e indimenticabile. L’eccezionale pianista e compositore statunitense Uri Caine è parte di quell’olimpo di artisti che rappresentano la bellezza in senso universale e assoluto, con indiscussa capacità di creare e ricreare richiamando a pagine storiche della musica classica e della tradizione ebraica e allo stesso tempo di tuffarsi nella splendida contemporaneità statunitense, doti che gli permettono di offrire momenti di immensa bellezza e intensità mainstream. Per l’occasione sarà on stage con altri due fuoriclasse: il bassista e compositore Mark Helias, tra i musicisti più apprezzati dell’attuale scena newyorchese, e Clarence Penn, non solo uno dei batteristi jazz più richiesti, ma anche leader, prolifico compositore e didatta.

Le Beach parade
Anche quest’anno durante il periodo del Festival le spiagge di Riva del Garda, Torbole sul Garda e Lido di Arco saranno animate dalle Beach parade della coinvolgente Tiger Dixie Band, con alcuni concerti itineranti sul lungolago, in orario pomeridiano.La band recupera il Jazz degli “anni ruggenti”, delle atmosfere tipiche del New Orleans e del Chicago Style, del Charleston e del Ragtime, in una performance dal taglio scanzonato in stile “Dixieland”.

Informazioni:
www.gardajazz.com


Iniziativa segnalata da Comune di Arco - Attività Culturali


Crushsite.it è un portale regionale di cultura, arte e spettacolo e una web agency specializzata nel settore culturale.
chi siamo


Crushsite.it è una testata registrata presso il Tribunale di Rovereto, Nr. 3 bis/2008 del 14/03/2008 - REA 180005 - P.IVA: 01815580228 - CF. STFSML71P21L378C.
Direttrice responsabile: Claudia Gelmi.
Il sito contiene comunicati stampa e materiali promozionali forniti dai partner del servizio. Copyright dei rispettivi proprietari.