Compagnia Abbondanza/Bertoni: Romanzo d'infanzia

Evento segnalato da Comune di Ala
- (Foto dal sito ufficiale)
- (Foto dal sito ufficiale)
Data: Ven. 10 aprile 2015
Dove: Teatro G. Sartori, Ala (Tn)
Orario: ore 21.00
Note: Ingresso intero Euro 12,00, ridotto Euro 8,00, ridotto per soci associazioni Euro 5

Circuito della Danza Trentino Alto-Adige.
In scena “Romanzo d’infanzia” Compagnia Abbondanza Bertoni (spettacolo di teatro-danza adatto anche ai bambini).

Il Teatro “Sartori” di Ala ospiterà venerdì 10 aprile il primo dei tre spettacoli di danza promossi dall'Amministrazione comunale alense e inseriti nel Circuito della Danza Trentino – Alto Adige Südtirol, la cui programmazione artistica è curata dal Centro Servizi Culturali S. Chiara. Sarà in scena, nell'allestimento della Compagnia “Abbondanza/Bertoni”, «ROMANZO D'INFANZIA», una creazione che fa parte del repertorio storico di questa affiatata coppia di danzatori/coreografi (ha vinto nel 1998 il Premio “Stregagatto”) e affronta il tema del disagio infantile.
Si tratta di uno spettacolo in cui il linguaggio del teatro-danza, normalmente riservato ad un pubblico non di giovanissimi, si propone in una formula più narrativa e immediata in modo da renderlo fruibile anche dai bambini che sono, in definitiva, i veri protagonisti di questa storia.
Costruito su un testo di Bruno Stori, che ne ha curato la regia e la drammaturgia assieme a Letizia Quintavalla, «ROMANZO D'INFANZIA» è stato coreografato sulle musiche di Alessandro Nidi da Michele Abbondanza e Antonella Bertoni, che ne sono anche gli interpreti.
«Se è vero che d’amore si può impazzire – spiegano gli autori – è ancor più vero che senza amore si diventa matti e infelici. E che disastro i bambini senza amore o con troppo amore. E tra gli eterni deboli ci sono i bambini. Crediamo che la diversità sia un diritto che va ribadito in ogni epoca e in ogni Paese. Insomma, è sempre tempo di trovarsi dalla parte di chi perde, di chi è più debole. Da questi presupposti deriva un metodo di lavoro che influenza e definisce soprattutto la drammaturgia e il lavoro con i danzatori-attori, considerati più importanti del personaggio, del testo e portatori di materiale umano prezioso e vivo. Questo lavoro parla del disagio infantile all’interno dei rapporti primari-affettivi, della violenza fisica e psicologica che l’infanzia subisce a casa o nelle istituzioni, del delitto di non ascoltare i propri figli, di colpe senza colpevoli.»
In scena due danzatori che si alternano tra essere genitori e figli e poi di nuovo padre e figlio e madre e figlia e poi, soprattutto, fratelli. Nel rapporto delle coppie parentali che via via si vanno formando, si alternano il subire e la ribellione, la difesa e la fuga. Uno spettacolo dedicato a tutti coloro che non possono fare a meno dell’amore.
L'allestimento è stato realizzato con il contributo di Lucio Diana che ha curato il disegno delle luci e di Mauro Casappa che ha costruito le elaborazioni sonore. I costumi sono di Evelina Barilli, la voce fuori campo di Silvano Pantesco.
«'Romanzo d’infanzia' – ebbe a scrivere il critico Nicola Arrigoni in occasione del debutto dello spettacolo – ha commosso e esaltato la platea e ha regalato un teatro capace di utilizzare e mischiare il linguaggio della recitazione e quello della danza, senza concedersi a improvvisazioni, ma sfruttando appieno i due linguaggi specifici. La coppia Bertoni e Abbondanza riesce a giocare col corpo, a piegare il fisico alle esigenze della poesia. I quattro autori uniscono parole e gesto in un tutt’uno, non ricercando una superficiale omogeneità dei toni ma portando in cortocircuito i gesti astratti della danza e della “fabula” raccontata a voce. Alla fine ci si scioglie in un applauso per una lezione di teatro da tenere presente.»
Lo spettacolo è adatto alla visione di un pubblico di bambini (a partire dai sei anni). Venerdì 10 aprile i riflettori del Teatro “ Giacomo Sartori” di Ala si accenderanno su «ROMANZO D'INFANZIA» alle ore 21.00.

Vedi comunicato stampa


Evento segnalato da Comune di Ala

Cerchi altri eventi/informazioni?

Filtra gli eventi in calendario tramite il pulsante
+ Filtro agenda.
Consulta la sezione soggetti e luoghi per visionare le programmazioni dettagliate dei nostri inserzionisti.
Se sei in cerca di suggerimenti o ispirazioni puoi consultare la pagina Eventi suggeriti con i consigli della nostra redazione, oppure la sezione Notizie e comunicati.
Vuoi sapere chi siamo o metterti in contatto con noi?: chi siamo, servizi e pubblicità.


Soggetti e luoghi
Consulta l’elenco completo dei nostri inserzionisti nella sezione dedicata


Advertising