CRATere - piccola rassegna di teatro, arte e umanità

Evento segnalato da Teatro PraTIKo, Ass. Culturale
- (Foto dal sito ufficiale)
Data: da Ven. 10 a Sab. 25 maggio 2019
Dove: Bolzano e Merano (Bz)
Note: Informazioni info@crat.it
Sito web: www.crat.it

Torna CRATere, la “piccola rassegna di teatro, arte e umanità”, che propone dal 10 al 25 maggio una serie di iniziative tra Merano e Bolzano, raccolte sotto il titolo “della verità”. Verità ricercate ed esplorate in una realtà sempre più virtuale e mediatica, sempre più social e solitaria. Sarà l'arte scenica a illuminare questi nuovi territori e riconoscervi, se pure esistono, dei momenti di autenticità? Si direbbe questa la scommessa affidata al collettivo bolognese Ateliersi, ai Teatri Soffiati, a Mamadou Dioume, Kali&co, Mnemonika e ai numerosi altri artisti che si esibiranno nella “piccola rassegna” del Centro Teatro - CRAT Centro Ricerca Artistica Teatrale, animato da Nazario Zambaldi.
La rassegna di CRATere si inaugura venerdì 10 maggio con tre appuntamenti: a Merano dalla mattina, con un'esposizione che documenta le produzioni attuali e precedenti, presso il Centro per la Cultura; quindi a Bolzano al liceo Pascoli (ore 11) con “In Your Face”, di Ateliersi, spettacolo tra Facebook e Pirandello (Trovarsi); infine la sera presso Macello (ore 20) con “OiL Ora il Lavoro”, ancora di Ateliersi in dialogo drammaturgico con Pirandello (Pensaci Giacomino!) sui temi di migrazione, casa, lavoro. Il giorno successivo con I Teatri Soffiati, che collaborano da anni con CRATere, si prosegue per i più piccoli con “La principessa rapita”, al meranese Centro per la cultura (ore 16).
Nel successivo fine settimana, un workshop di tre giorni con Mamadou Dioume - attore, regista teatrale e pedagogo, cresciuto artisticamente con Peter Brook - propone un lavoro sull'eroe mitologico Bhima, il figlio del vento dalla forza prodigiosa, nel poema epico indiano "Mahābhārata".
L’ultimo week-end della rassegna si aprirà a Bolzano il 25 maggio, al Macello (ore 20) con lo spettacolo “Omero is back", work in progress
 in collaborazione con Kali&co e Mnemonika. Proseguirà il sabato con una giornata di sintesi dedicata a prove aperte, workshop, studi, tavola rotonda, con: la danzatrice Seydi Rodriguez Gutierrez e Alessio Kogoj; il laboratorio “POLIS generic city” e il seguito in “Panoptic City”; e ancora tra spettacoli, video, narrazioni: Pier Paolo Ravaglia, Ide Maman, Moustapha Dieng, Davide Grotta, Santija Bieza, Manuel Canelles, anche in preparazione di un venturo “Forum” sul confine.

In programma (sintesi):
 

10 maggio, ore 11 (Liceo Pascoli, Bolzano / Aula magna)
"In your Face" / Ateliersi Bologna
La prima rappresentazione, “In your face”, finalista del premio Ubu come miglior progetto sonoro 2018, elabora i modi tecnici e il linguaggio degli utenti di Facebook e Instagram, per la riscrittura dell’opera “Trovarsi” di Pirandello. La pirandelliana solitudine dell'artista/attore è ora proiettata nella situazione degli utilizzatori dei social network.
Gratuito per studenti e insegnanti, lo spettacolo inizierà alle 11.00 presso il Liceo Pascoli (via Deledda 4).

10 maggio, ore 20 (Macello Bolzano)
"OiL Ora il Lavoro" / Ateliersi Bologna
La sera, presso lo spazio teatrale del Macello, ancora Fiorenza Menni e Andrea Mochi Sismondi di Ateliersi, proporranno Finding Oil (Ora il lavoro), rivisitazione di “Pensaci Giacomino!” di Pirandello attraverso la storia di una coppia straniera in cerca di casa e lavoro in Italia. La performance innesta nella vicenda pirandelliana un incontro reale che ha cambiato per sempre lo sguardo degli autori. Il dialogo si apre e invita il pubblico a prendere la parola per ricomporre la separazione tra attori e spettatori, a condividere il proprio vissuto, contribuendo così a comporre un archivio di esperienze.
Ingresso libero, ore 20.00, “Macello co-working space” (via Macello 18a).

10-25 maggio (Centro per la cultura Merano, Sala espositiva)
CRATere "atelier": Immagini e tracce di produzioni, progetti, persone, artisti e compagnie.

11 maggio, ore 16 (Centro per la cultura Merano / Teatro)
"La principessa rapita"di e con Giacomo Anderle e Alessio Kogoj / I Teatri Soffiati.

16-19 maggio, ore 16-22 (Centro per la cultura Merano / sala musica(
"PNEUMA: qui e altrove"workshop con Mamadou Dioume.

24 maggio, ore 20 (Macello Bolzano)
"Omero is back": work in progress in collaborazione con Kali&co, Mnemonika.

25 maggio ("della verità" tavola rotonda, workshop, studi, prove aperte sulla verità):
Ore 11: "No Te Hubiera Conocido" di e con Seydi Rodriguez Gutierrez e Alessio Kogoj / I Teatri Soffiati; ore 12-16: "Generic City" workshop a cura di Nazario Zambaldi e Alba Pietrantuono; ore 16: tavola rotonda; ore 18: prove aperte; ore 20: "Omero is back" work in progress in collaborazione con Kali&co, Mnemonika.

Informazioni:
www.facebook.com


Evento segnalato da Teatro PraTIKo, Ass. Culturale

Cerchi altri eventi/informazioni?

Filtra gli eventi in calendario tramite il pulsante
+ Filtro agenda.
Consulta la sezione soggetti e luoghi per visionare le programmazioni dettagliate dei nostri inserzionisti.
Se sei in cerca di suggerimenti o ispirazioni puoi consultare la pagina Eventi suggeriti con i consigli della nostra redazione, oppure la sezione Notizie e comunicati.
Vuoi sapere chi siamo o metterti in contatto con noi?: chi siamo, servizi e pubblicità.


Soggetti e luoghi
Consulta l’elenco completo dei nostri inserzionisti nella sezione dedicata


Advertising