Stivalaccio Teatro: Don Chisciotte

Evento segnalato da Teatro Comunale di Pergine
- (Foto dal sito ufficiale)
Data: Gio. 04 aprile 2019
Dove: Teatro Comunale di Pergine, P.zza Garibaldi 5/g, Pergine Valsugana (Tn)
Orario: ore 20.45

Soggetto originale di Marco Zoppello / Elaborazione dello scenario Carlo Boso e Marco Zoppello / Dialoghi Carlo Boso e Marco Zoppello / Interpretazione e regia Marco Zoppello e Michele Mori / Costumi e fondale Antonia Munaretti / Maschere Roberto Maria Macchi / Struttura scenografica Mirco Zoppello / Produzione Stivalaccio Teatro.

Dal lontano 1545 approdano due attori della commedia dell'arte per concludere la programmazione 2018-2019 del Teatro di Pergine con uno spettacolo, una tragicommedia nello specifico, che andrà in scena giovedì 4 aprile 2019 alle ore 20.45: Don Chisciotte, una produzione di Stivalaccio Teatro.

La stagione del Teatro di Pergine sta per volgere al termine e lo fa con lo spettacolo Don Chisciotte in scena giovedì 4 aprile 2019 alle ore 20.45.
La  compagnia teatrale Stivalaccio Teatro si occupa principalmente di teatro popolare e commedia dell'arte, oltre che di teatro ragazzi e arte di strada. Come dichiara nel suo manifesto teatrale, crede nello stupore e nell'artigianato, negli oggetti che si trasformano e nella parola che diventa corpo e nel corpo che parla ed esalta la risata che abbatte i muri.
Un esempio della loro ideologia teatrale è senz'altro il Don Chisciotte, messo in scena da Marco Zoppello (anche autore del testo con la collaborazione di Carlo Boso) e Michele Mori, i quali interpretano il testo di Cervantes in un contesto metateatrale, raccontando, nelle vesti di due attori della commedia dell'arte accusati di eresia, Pantalone e Piombino, nella Venezia del 1545, la messa in scena valsa a salvar loro la vita dalla sentenza di morte dell'inquisizione.
Le avventure di Don Chisciotte e Sancho Panza vengono filtrate dai ricordi e dall'estro dei due saltimbanco che  - anche se non ricordano alla perfezione la storia – improvvisano, rimasticandola in un tosco-veneto condito di emilianismi e partenopeismi, citando anche mostri sacri come Cecco Angiolieri, Pulci, Dante, Manzoni, Ruzante, De la Barca, Fo e tanti altri ancora.

Il ritmo è giocato sul continuo passaggio dal racconto dei due alla loro interpretazione di Don Chisciotte e Sancho Panza, dai loro dialoghi con l’inquisitore all’interazione con il pubblico di ieri e di oggi, vero dispensatore della grazia.
Duelli, salti, capriole, lazzi, mulini a vento ed eserciti di pecore, storie d'amore e di fame, di sogni impossibili, dell'iperbole letteraria, della libertà di pensiero e di satira; ma anche uno sguardo critico nei confronti di un fenomeno, l'inquisizione, tristemente conosciuto in tutta Europa.
Uno spettacolo che si basa su fondamenta antiche e di grande spessore, recitato con l’apparente facilità improvvisata che solo una grande preparazione può rendere, giocato sulla rapidità dei passaggi di tempo, di luogo e di persone. Uno spettacolo sul pubblico, per il pubblico e con il pubblico, perché è quest'ultimo che avrà il compito di salvare i due attori dalla morte...di salvare il teatro.

Informazioni:
www.teatrodipergine.it


Evento segnalato da Teatro Comunale di Pergine

Cerchi altri eventi/informazioni?

Filtra gli eventi in calendario tramite il pulsante
+ Filtro agenda.
Consulta la sezione soggetti e luoghi per visionare le programmazioni dettagliate dei nostri inserzionisti.
Se sei in cerca di suggerimenti o ispirazioni puoi consultare la pagina Eventi suggeriti con i consigli della nostra redazione, oppure la sezione Notizie e comunicati.
Vuoi sapere chi siamo o metterti in contatto con noi?: chi siamo, servizi e pubblicità.


Soggetti e luoghi
Consulta l’elenco completo dei nostri inserzionisti nella sezione dedicata


Advertising