Filtro agenda / Musica

Contrasti - Festival di musiche del ‘900 e contemporanee

Evento segnalato da MotoContrario ensemble
Suono Giallo ensemble (Foto dal sito ufficiale)
Suono Giallo ensemble (Foto dal sito ufficiale)
Data: Sab. 16 marzo 2019
Dove: Sala Caritro, Via Calepina, Trento
Note: L’ingresso ai concerti e agli eventi del festival è libero / per maggiori info e contatti:  segreteria@motocontrario.it / Facebook
Sito web: www.motocontrario.it

Ultimo week-end per il Festival Contrasti 2019, giunto alla VI edizione, e in svolgimento, quest’anno, tra Trento e Rovereto. Il Festival è organizzato dall’Associazione culturale “MotoContrario”, dedita alla composizione e all’interpretazione contemporanea, con la collaborazione di Associazione Piazza del Mondo, e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto.
Per il prossimo fine settimana, sabato 16 e domenica 17 marzo, sono previsti, a Trento, presso la Sala della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto (via Calepina 1), tre concerti e due incontri con i compositori e i musicisti.
Il primo concerto, in programma sabato 17 alle ore 17.30, prevede numerose prime esecuzioni di autori selezionati tramite una call internazionale organizzata dal MotoContrario ensemble. Una call di grande richiamo, con centinaia di compositori che segnalano i propri lavori per la selezione che l’ensemble opera in funzione del festival. Siamo al terzo e ultimo dei concerti legati alla Call. Saranno presentate musiche di O. Papaioannou (Grecia), R. Lemay (Canada), F. Del Pino (Argentina), P. Novak (USA), D. Hedwig (USA), G. Agostinho (Brasile), B. Giang (USA). Interprete, in questo concerto, il MotoContrario ensemble nella formazione con: B. Graf (clarinetti), M. Campenhout (violino), A. Mattevi (viola), E. Dalmaso (sassofoni), R. Terrin (tromba), F. Agnello (vibrafono), C. Colazzo (pianoforte), M. Longo (pianoforte). 
A seguire un incontro che vedrà i musicisti e compositori presenti a confronto, sulle tematiche del comporre e della creatività oggi. Il pubblico potrà intervenire, interloquendo con gli artisti.
Alle ore 20 il secondo concerto in programma nella giornata di sabato: con l’Ensemble Suono Giallo (A. Biagini, flauti; L. Mancini, percussioni; M. Bianchini, sassofoni; S. Nocchi, pianoforte), che viene da Città di Castello, ed è presente con autorevolezza nel panorama nazionale, e non solo, della musica contemporanea. Porta un programma con alcune presenze storiche e novità di grande interesse. In particolare, saranno eseguite partiture di G. Scelsi, I. Fedele, V. Montalti, N. F. Ezquerra, A. Cleare, S. Avramidou, Th.  Papatrechas.
Il giorno successivo, alle 16.30 (sempre alla Sala Conferenze CARITRO a Trento) un incontro con gli autori che saranno protagonisti nel concerto che si tiene subito dopo. Alle 17.30 è in programma, infatti, un concerto molto atteso, che MotoContrario organizza in collaborazione con SIMC (Società Italiana Musica Contemporanea). Saranno presentate numerose opere in prima esecuzione assoluta, scritte appositamente per questa occasione. Saranno eseguite opere di A. Mannucci, P. Molino, G. Bosco, A. Nicoli, B. Putignano, C. Colazzo. In questa occasione MotoContrario ensemble si presenta con la formazione composta da: B. Graf (clarinetti), E. Dalmaso (sassofoni), R. Terrin  (tromba), A. Mattevi (viola), C. Colazzo (pianoforte).
Il Festival Contrasti, anche nell’edizione di quest’anno, mostra il volto di un grande impegno di ricerca sul contemporaneo. Con le numerosissime prime esecuzioni offre un ventaglio plurale e a tutt’orizzonte dell’oggi musicale. MotoContrario si presenta come un collettivo di grande consistenza artistica, con compositori e interpreti che agiscono sul territorio tessendo rapporti internazionali, perseguendo costantemente la più alta qualità musicale.

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA:

Sabato 16 marzo

Ore 17.30
MotoContrario ensemble - Call for scores (3)
Terzo concerto dei brani finalisti della Call for Scores internazionale organizzata da MotoContrario.
Orestis Papaioannou (1993) – Grecia - Mnemography (2018) per clarinetto basso solo;
Robert Lemay (1960) – Canada - Tie-Break 2 per violino e sassofono contralto;
Francisco del Pino (1980) – Argentina - estar (2011) per clarinetto in sib, vibrafono e pianoforte;
Paul Novak (1998) – USA - blackout poetry per violino e pianoforte;
Douglas Hedwig (1951) – USA - Its soul of music shed (2016) per flicorno soprano e narratore;
Gilberto Agostinho (1986) – Brasile - Cartography #9 (2018) per clarinetto in sib, viola, vibrafono e pianoforte*;
Baldwin Giang (1992) USA you in me, me in you (2018) per clarinetto in sib, viola e pianoforte.
Con MotoContrario ensemble (Beatrix Graf, clarinetti, Emanuele Dalmaso, sassofoni, Riccardo Terrin, tromba, Marianne Campenhout, violino, Andrea Mattevi, viola, Federico Agnello, vibrafono, Cosimo Colazzo, pianoforte 3 Marco Longo, pianoforte*).

Ore 19
Musicisti oggi
Incontro culturale

Ore 20.00
Suono Giallo ensemble. Generazioni a confronto
Uno degli obiettivi dell’ensemble è, da sempre, quello di collaborare con giovani compositori emergenti per dare loro la possibilità di avere nuove esecuzioni e allo stesso tempo arricchire il repertorio per questa strumentazione. Con Generazioni a confrontro l’ensemble Suono Giallo propone, dunque, un programma che mette insieme opere di alcuni dei più noti compositori del momento che hanno segnato la crescita musicale dell’ensemble alternandole con opere di giovani compositori ad inizio carriera. Partendo dalla Spagna per arrivare in Grecia, questo concerto vuole dare un’ampia visione dell’estetica e della creatività dell’ambiente della musica contemporanea europea nelle prime due decadi del ventunesimo secolo.
Nuño Fernández Ezquerra (1992) - Invocazione all'ignoto (2018)* per flauto, sassofono, pianoforte e percussioni;
Vittorio Montalti (1967) - Berceuse (2013) per pianoforte solo;
Ann Cleare (1983) - Luna (the eye that opens the other eye) (2014) per sassofono contralto;
Ivan Fedele (1953)  - Imaginary Islands (1992-2018)** per flauto, sassofono e pianoforte;
Giacinto Scelsi (1905-1988) - Ko-tha (1962) per chitarra come strumento a percussione;
Sofia Avramidou (1988) - Scène Sixième (2016)* per flauto;
Theocharis Papatrechas (1988)  - doomed to its paralysed eternity (2016)* per flauto, sassofono, pianoforte e percussioni.
* brani scritti per l’Ensemble Suono Giallo.
** prima esecuzione della versione per flauto, sassofono e pianoforte. Adattamento autorizzato dall’autore dall’originale per flauto, clarinetto e pianoforte a cura dell’Ensemble Suono Giallo.

L'ensemble Suono Giallo è un gruppo nato a Città di Castello in occasione delle celebrazioni per il Centenario della nascita del pittore Alberto Burri del 2015. L'intento del progetto è nel nome stesso dell' ensemble: un viaggio sinestetico di kandinskyana memoria, una sintesi delle arti, ossia quell'opera d'arte totale che Wagner aveva cercato di realizzare a Bayreuth. Da questo presupposto il gruppo si propone di divulgare e promuovere la musica contemporanea con nuove commissioni, concerti e attività educative. L'Ensemble si è esibito in importanti festival ed associazioni italiane e straniere, tra cui: Ravenna Festival, Società dei Concerti Barattelli, Gioventù musicale di Modena, Festival Nuovi Spazi Musicali, Festival Nuova Consonanza, Weimarer Frühjahrstage für zeitgenössische Musik (Contemporary Music Festival in Weimar, Germany) ed altri.
Nel 2017 è stato l'ensemble in residenza del Concorso di composizione Franco Evangelisti ed ha eseguito i brani finalisti durante il festival Nuova Consonza di Roma.
Il gruppo sta lavorando alla realizzazione di un cd con brani del repertorio storico contemporaneo di ognuno dei quattro sturmenti affiancati da brani per quartetto dedicati all'ensemble.
Ha eseguito la prima assoluta di brani di Paolo Longo, Marco Longo, Ada Gentile, Theocharis Papatrechas, Nicola Sani, Mauro Montalbetti, Alexander Strauch, Stylianos Dimou, Wei-Chieh Lin, Eleni Ralli, Claudio Panariello, Ioannis Angelakis, Zeynep Toraman ed altri. Nel 2018 ha commissionato un nuovo lavoro al compositore francese Raphael Cendo che verrà eseguito in prima assoluta in occasione del concerto di apertura della quarta edizione de ilSuono Contemporary Music Week, settimana dedicata alla musica contemporanea con lezioni, concerti e masterclass di cui l’ensemble Suono Giallo è ensemble-in-residence.

E' possibile consultare il programma completo del Festival su:
www.motocontrario.it


Evento segnalato da MotoContrario ensemble

Cerchi altri eventi/informazioni?

Filtra gli eventi in calendario tramite il pulsante
+ Filtro agenda.
Consulta la sezione soggetti e luoghi per visionare le programmazioni dettagliate dei nostri inserzionisti.
Se sei in cerca di suggerimenti o ispirazioni puoi consultare la pagina Eventi suggeriti con i consigli della nostra redazione, oppure la sezione Notizie e comunicati.
Vuoi sapere chi siamo o metterti in contatto con noi?: chi siamo, servizi e pubblicità.


Soggetti e luoghi
Consulta l’elenco completo dei nostri inserzionisti nella sezione dedicata


Advertising