Filtro agenda / Musica

Contrasti - Festival di musiche del ‘900 e contemporanee

Evento segnalato da MotoContrario ensemble
- (Foto da locandina)
- (Foto da locandina)
Data: Dom. 17 marzo 2019
Dove: Sala Caritro, Via Calepina, Trento
Note: L’ingresso ai concerti e agli eventi del festival è libero / per maggiori info e contatti:  segreteria@motocontrario.it / Facebook
Sito web: www.motocontrario.it

Ultimo week-end per il Festival Contrasti 2019, giunto alla VI edizione, e in svolgimento, quest’anno, tra Trento e Rovereto. Il Festival è organizzato dall’Associazione culturale “MotoContrario”, dedita alla composizione e all’interpretazione contemporanea, con la collaborazione di Associazione Piazza del Mondo, e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto.
Per il prossimo fine settimana, sabato 16 e domenica 17 marzo, sono previsti, a Trento, presso la Sala della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto (via Calepina 1), tre concerti e due incontri con i compositori e i musicisti.
Il primo concerto, in programma sabato 17 alle ore 17.30, prevede numerose prime esecuzioni di autori selezionati tramite una call internazionale organizzata dal MotoContrario ensemble. Una call di grande richiamo, con centinaia di compositori che segnalano i propri lavori per la selezione che l’ensemble opera in funzione del festival. Siamo al terzo e ultimo dei concerti legati alla Call. Saranno presentate musiche di O. Papaioannou (Grecia), R. Lemay (Canada), F. Del Pino (Argentina), P. Novak (USA), D. Hedwig (USA), G. Agostinho (Brasile), B. Giang (USA). Interprete, in questo concerto, il MotoContrario ensemble nella formazione con: B. Graf (clarinetti), M. Campenhout (violino), A. Mattevi (viola), E. Dalmaso (sassofoni), R. Terrin (tromba), F. Agnello (vibrafono), C. Colazzo (pianoforte), M. Longo (pianoforte). 
A seguire un incontro che vedrà i musicisti e compositori presenti a confronto, sulle tematiche del comporre e della creatività oggi. Il pubblico potrà intervenire, interloquendo con gli artisti.
Alle ore 20 il secondo concerto in programma nella giornata di sabato: con l’Ensemble Suono Giallo (A. Biagini, flauti; L. Mancini, percussioni; M. Bianchini, sassofoni; S. Nocchi, pianoforte), che viene da Città di Castello, ed è presente con autorevolezza nel panorama nazionale, e non solo, della musica contemporanea. Porta un programma con alcune presenze storiche e novità di grande interesse. In particolare, saranno eseguite partiture di G. Scelsi, I. Fedele, V. Montalti, N. F. Ezquerra, A. Cleare, S. Avramidou, Th.  Papatrechas.
Il giorno successivo, alle 16.30 (sempre alla Sala Conferenze CARITRO a Trento) un incontro con gli autori che saranno protagonisti nel concerto che si tiene subito dopo. Alle 17.30 è in programma, infatti, un concerto molto atteso, che MotoContrario organizza in collaborazione con SIMC (Società Italiana Musica Contemporanea). Saranno presentate numerose opere in prima esecuzione assoluta, scritte appositamente per questa occasione. Saranno eseguite opere di A. Mannucci, P. Molino, G. Bosco, A. Nicoli, B. Putignano, C. Colazzo. In questa occasione MotoContrario ensemble si presenta con la formazione composta da: B. Graf (clarinetti), E. Dalmaso (sassofoni), R. Terrin  (tromba), A. Mattevi (viola), C. Colazzo (pianoforte).
Il Festival Contrasti, anche nell’edizione di quest’anno, mostra il volto di un grande impegno di ricerca sul contemporaneo. Con le numerosissime prime esecuzioni offre un ventaglio plurale e a tutt’orizzonte dell’oggi musicale. MotoContrario si presenta come un collettivo di grande consistenza artistica, con compositori e interpreti che agiscono sul territorio tessendo rapporti internazionali, perseguendo costantemente la più alta qualità musicale.

IL PROGRAMMA DEL GIORNO:

Domenica 17 marzo

Ore 16.30
Ricerca artistica e società
Incontro culturale

Ore 17.30
MotoContrario ensemble - Identità aperte
Concerto con autori della SIMC - Società Italiana Musica Contemporanea.
Andrea Mannucci (1960) - Suite (2018) per clarinetto, sassofono baritono, tromba e pianoforte -Prima esecuzione assoluta;
Andrea Nicoli (1960) - dimmi della notte (2018) per clarinetto in sib e viola – Prima esecuzione assoluta;
Pippo Molino (1947) - Annunciazione 2 (2018) per clarinetto basso, sassofono soprano, tromba e pianoforte - Prima esecuzione assoluta;
Biagio Putignano (1960) - Three small imaginary sinopias (2019) per clarinetto, sassofono soprano e clarinetto - Prima esecuzione assoluta;
Cosimo Colazzo (1964) - Tenzone (2016) per sassofono baritono e pianoforte;
Gilberto Bosco (1946) - È inquieta questa calma (2018-19) per tromba in sib, sassofono contralto, viola e pianoforte - Prima esecuzione assoluta.
Con MotoContrario ensemble (Beatrix Graf, clarinetti, Emanuele Dalmaso, sassofoni, Riccardo Terrin, tromba, Andrea Mattevi, viola e Cosimo Colazzo, pianoforte).

E' possibile consultare il programma completo del Festival su:
www.motocontrario.it


Evento segnalato da MotoContrario ensemble

Cerchi altri eventi/informazioni?

Filtra gli eventi in calendario tramite il pulsante
+ Filtro agenda.
Consulta la sezione soggetti e luoghi per visionare le programmazioni dettagliate dei nostri inserzionisti.
Se sei in cerca di suggerimenti o ispirazioni puoi consultare la pagina Eventi suggeriti con i consigli della nostra redazione, oppure la sezione Notizie e comunicati.
Vuoi sapere chi siamo o metterti in contatto con noi?: chi siamo, servizi e pubblicità.


Soggetti e luoghi
Consulta l’elenco completo dei nostri inserzionisti nella sezione dedicata


Advertising