Notizia segnalata da MUSE - Museo delle Scienze
- (Foto dal sito ufficiale)
- (Foto dal sito ufficiale)
L’app di ultima generazione - da oggi – in versione completa al MUSE / Le guide su tablet che raccontano e approfondiscono i contenuti del museo

Uno spazio di conoscenza infinito, capace di infrangere le barriere fisiche delle sale espositive e mettere al centro dell’esperienza il visitatore e le sue domande: è Explora MUSE, l’app di ultima generazione disponibile da oggi, in versione completa, al MUSE Museo delle Scienze. Un dispositivo che, testato negli ultimi mesi per alcune zone del museo, ha incontrato un grandissimo apprezzamento da parte del pubblico che grazie al suo utilizzo può fruire autonomamente degli spazi e approfondirne i contenuti.

Ci sono tante storie nascoste in un museo. Tanti segreti da svelare. Mille quesiti che attendono una risposta. Per valorizzare il prezioso patrimonio del MUSE e fornire contenuti informativi densi, fruibili e accessibili, il museo ha progettato Explora MUSE, una guida interattiva a disposizione del pubblico immaginata per rispondere, con una modalità interattiva e dinamica, a tutte - o quasi - le domande che possono nascere nel corso di una visita.

Uno scrigno di conoscenza - quello racchiuso nei tablet MUSE - potenzialmente infinito: a soddisfare le curiosità del visitatore più di 150 video di approfondimento, centinaia di oggetti e reperti ora visibili in modalità nuova, interviste speciali, approfondimenti e gallerie di immagini con foto a 360 gradi, resi accessibili grazie ai 116 iBeacon posizionati negli spazi del museo e in prossimità degli oggetti, su tutti e sei i piani di esposizione.

Il percorso di Explora

Il percorso di Explora segue quello suggerito per la visita del MUSE e parte quindi dall’alto, come in una metaforica discesa dalla sommità di una montagna. Attraversa le ambientazioni delle vette montane occupate da ghiacci perenni del quarto piano, lasciando lentamente il posto alla biodiversità alpina del Labirinto della Biodiversità. Procede addentrandosi nelle tappe della formazione delle Dolomiti, giunge alla vita nomade delle prime comunità di cacciatori-raccoglitori paleolitici delle Alpi.
Il tema della preistoria e del popolamento dell'area fino ai giorni nostri è presente nella descrizione delle relazioni tra tecniche e paesaggio, estesa all'orizzonte del Pianeta Terra. Il percorso prosegue nella serra tropicale  per concludersi al piano -1, grazie a un ricco insieme di contenuti speciali, immagini e approfondimenti, dedicato alla Storia della vita.
Un percorso particolarmente approfondito che, dall’origine del Sistema Solare, giunge alla comparsa ed estinzione dei dinosauri, alla diversificazione dei mammiferi e allo studio del codice genetico racchiuso nel DNA.

Gli elementi di innovazione

Explora MUSE mette in soffitta il sistema delle audio guide, associando la sem​plicità del dispositivo mobile con quella del bluetooth. A ogni tappa del percorso, la app rileva la presenza del Beacon e attiva i contenuti multimediali con approfondimenti relativi all’installazione.​ E' possibile scegliere fra un percorso di visita libero o guidato, in base agli interessi e al tempo a disposizione. Per ogni oggetto sono presenti widgets di diverso tipo: brevi testi di spiegazione, corpose schede di approfondimento, gallerie fotografiche, video, pagine web contestuali, skimming interattivi.
Un sistema di visualizzazione dei contenuti consiste nella possibilità di "navigare" le immagini: passando gradualmente con uno slide del dito, si può passare dalla visione dello  scheletro di un dinosauro, a quella ​della sua muscolatura, per scoprire quale era il suo aspetto. Sempre con uno slide del dito è possibile visualizzare le immagini 3D di oggetti esposti e farli ruotare per scoprire anche i dettagli più nascosti. La connessione wi-fi del dispositivo permette inoltre di aprire infinte connessioni con altri contenuti, accedendo a contenuti web correlati. Ogni utente ha inoltre la possibilità di costruire il proprio personale diario di bordo e di condividere l'esperienza di visita, inviando una semplice mail.
Per giungere a questo importante risultato, il MUSE con il suo team di mediatori culturali, ha lavorato in sinergia con Trento RISE e Graffiti.
Attualmente il museo dispone di 80 iPad mini per il noleggio che possono essere chiesti al proprio arrivo alla cassa del museo per il costo di 3.00 euro.

I bambini possono utilizzare Explora MUSE solo se guidati da un adulto. 




Pubblicato il 24 aprile 2015
Cerchi altri eventi/informazioni?

Filtra gli eventi in calendario tramite il pulsante
+ Filtro agenda.
Consulta la sezione soggetti e luoghi per visionare le programmazioni dettagliate dei nostri inserzionisti.
In Eventi suggeriti e Notizie e comunicati alcuni eventi e contenuti in evidenza.
Vuoi sapere chi siamo, come funziona il servizio o metterti in contatto con noi?: chi siamo, servizi e pubblicità.


Soggetti e luoghi
Consulta l’elenco completo dei nostri inserzionisti nella sezione dedicata


Advertising