Filtro agenda / Cinema

Habemus papam

Evento segnalato da
Una scena del film (Foto dal sito ufficiale)
Una scena del film (Foto dal sito ufficiale)
Data: Lun. 14 maggio 2012
Dove: Auditorium di Palazzo dei Panni, Via Segantini 9, Arco (Tn)
Orario: Ore 21.00

Film di Nanni Moretti. Ciclo "La Messa è finita? / Il mondo clericale visto da grandi registi".

Roma, dopo alcune fumate nere il conclave elegge il nuovo papa; a sorpresa è il cardinale Melville che però al momento della pubblica proclamazione, mentre il cardinale protodiacono sta per annunciare il suo nome alla sterminata folla dei fedeli riuniti in piazza San Pietro, il neo eletto ha un violento attacco di panico e fugge via, nello sconcerto generale. È il già celebre «attacco» di «Habemus papam», film di Nanni Moretti vincitore di sette Nastri d'argento (compreso quello per il regista del miglior film) e due candidature agli European Film Awards  (genere commedia, durata 104 minuti, produzione Italia, Francia 2011); la cui proiezione è lunedì 14 maggio all’auditorium di Palazzo dei Panni ad Arco, nell’àmbito del ciclo «La messa è finita?» sul mondo clericale visto dai grandi registi, per «Lunedìcinema», il cineforum organizzato da AltoGardaCultura (il servizio attività culturali intercomunale di Arco e Riva del Garda) assieme all’associazione ARCI Altogarda «Francesco Monti» e al centro culturale «La Firma». L'inizio è alle ore 21, l'ingresso libero.

Dopo morte del papa, si riunisce a Roma il conclave per eleggere il suo successore. I primi scrutini si concludono con delle fumate nere, dato che nessuno dei candidati favoriti raggiunge il quorum necessario. Dopo alcune votazioni, viene eletto a sorpresa il cardinale Melville. Ma al momento della pubblica proclamazione, mentre il cardinale protodiacono sta per annunciare il nome del nuovo papa alla folla dei fedeli riuniti in Piazza San Pietro, il neo eletto ha un violento attacco di panico e fugge via nello sconcerto generale, interrompendo la cerimonia prima che sia pubblicamente annunciata la sua elezione. Il portavoce della Santa Sede riesce ad eludere le domande della stampa e le curiosità del mondo intero, riferendo che il nuovo pontefice ha sentito il bisogno di raccogliersi in riflessione e preghiera prima di concedersi pubblicamente, ma che, prevedibilmente, nel giro di poche ore si sarebbe affacciato al balcone per festeggiare assieme ai fedeli l'inizio del nuovo pontificato.

Secondo le leggi della Chiesa, finché il papa non si presenta dinnanzi al popolo sul balcone, la cerimonia di elezione non è conclusa e l'intero conclave non può avere alcun contatto con l'esterno. Nel frattempo, il collegio cardinalizio, fortemente preoccupato dalla crisi depressiva in cui sembra essere caduto il nuovo pontefice, fa convocare presso la Santa sede lo psicoanalista professor Brezzi. I cardinali accolgono con diffidenza lo psicanalista, ma consentono comunque che questi possa esaminare il Santo Padre. Brezzi, alla presenza dei cardinali, effettua una seduta analitica su di lui, dalla quale però non emerge nulla di particolare, se non la depressione e il senso di impotenza che affliggono il pontefice. Brezzi consiglia quindi una seduta presso uno psicanalista che non conosca l'identità del papa, dopodiché viene trattenuto in Vaticano per evitare che possa rivelare l'accaduto all'esterno.

Il neo eletto papa viene quindi condotto in incognito presso la ex moglie di Brezzi, anch'essa psicanalista, alla quale, senza rivelare la sua identità, confessa tutti i dubbi sulla propria capacità e forza per poter svolgere i nuovi obblighi. Dopo la seduta riesce a dileguarsi durante una passeggiata, sfuggendo alla sorveglianza del portavoce e della scorta. L'intero collegio e il dottor Brezzi vengono quindi confinati in una clausura forzata, durante la quale per ammazzare il tempo i cardinali intraprendono i più svariati giochi, dalle carte a un vero e proprio torneo di pallavolo.

Dopo la fuga, tenuta nascosta dal portavoce Marcin Raijski che fa credere a tutti che il papa sia nei suoi alloggi raccolto in preghiera, il pontefice si presenterà al cospetto dei cardinali riuniti in consiglio, per annunciare le sue volontà. Nel discorso ai fedeli, il papa ammette di non essere capace e di non poter essere la guida della Chiesa. Così, lascia nuovamente nel vuoto del conclave la chiesa, che resta senza guida nello smarrimento generale.

Nel cast Michel Piccoli (cardinale Melville, il papa), Nanni Moretti (lo psicanalista Brezzi), Margherita Buy (la psicanalista), Jerzy Stuhr (il portavoce Marcin Raijski), Renato Scarpa (cardinale Gregari), Franco Graziosi (cardinale Bollati), camillo Milli (cardinale Pescardona) e Roberto Nobile (cardinale Cevasco).

www.habemuspapam.it


Evento segnalato da

Cerchi altri eventi/informazioni?

Filtra gli eventi in calendario tramite il pulsante
+ Filtro agenda.
Consulta la sezione soggetti e luoghi per visionare le programmazioni dettagliate dei nostri inserzionisti.
Se sei in cerca di suggerimenti o ispirazioni puoi consultare la pagina Eventi suggeriti con i consigli della nostra redazione, oppure la sezione Notizie e comunicati.
Vuoi sapere chi siamo o metterti in contatto con noi?: chi siamo, servizi e pubblicità.


Soggetti e luoghi
Consulta l’elenco completo dei nostri inserzionisti nella sezione dedicata


Advertising