Biancaneve

Evento segnalato da Teatro di Meano
- (Foto dal sito ufficiale)
Data: Dom. 13 marzo 2022
Dove: Teatro di Meano, Via delle Sugarine 22, Meano (Tn)
Orario: ore 17.00
Note: Informazioni su prenotazioni, costi e biglietti nel sito ufficiale del teatro, n. 0461.511332 (mar-ven 17-20 e sab 10-12.30), info@teatrodimeano.it / Acquista ticket online

Con Laura Mirone e Adele Pardi / Scene, costumi e luci Andrea Coppi / Pupazzi Nadezhda Simeonova / Sagome delle ombre Mirka Perseghetti / Basi musicali eseguite dal J-TRIO: Roberto Garniga, Giacomo Bezzi e Vadim Tarakanov / Arrangiamenti Giacomo Bezzi / Con la collaborazione di Adele Pardi / Canzoni, drammaturgia e regia Massimo Lazzeri / Produzione Il Teatro delle Quisquilie.
Età consigliata: dai 4 anni.

Stagione in abbonamento, Teatro Ragazzi.

Una volta, nel cuore dell’inverno,
mentre i fiocchi di neve cadevano dal cielo come piume,
una regina cuciva, seduta accanto a una finestra dalla cornice d’ebano.

Inizia così la fiaba di Biancaneve, nella trascrizione originale dei fratelli Grimm; ed è in quest’atmosfera, di una regina che cuce seduta accanto alla finestra, in questo tempo da “C’era una volta…”, tempo lontano, dal sapore medievale, che vogliamo trasportare i bambini, in un passato magico e rarefatto, dove il piano della magia e quello della realtà si confondono, o forse, addirittura, coincidono.
In scena due attrici interpretano la regina e Biancaneve, la superbia e l’umiltà, la prepotenza e la generosità, l’oscurità e la luce. Due infatti sono le protagoniste o, meglio, come direbbe Vladimir Propp, una protagonista e un’antagonista, in un delicato e spietato gioco di equilibri, nel quale una risulta opposta, se non complementare, all’altra.
Uno spettacolo al femminile, dove tutti i personaggi maschili sono un contorno allegro, compassionevole, tenero e romantico: i sette nani sono presentati sotto forma di pupazzi, il cacciatore e il principe come ombre cinesi. La scenografia, anch’essa un po’ magica e valorizzata da un minuzioso studio delle luci, cambia forma in modo inaspettato e si trasforma in armadio, castello, bosco, casetta dei nani,…
La musica e le canzoni originali cantate dal vivo completano il quadro di questa nuova-vecchia versione di Biancaneve, nella quale non solo realtà e magia, ma anche passato e presente si intrecciano, come trama e ordito di un unico tessuto o, meglio, di un tessuto unico.

Informazioni:
www.teatrodimeano.it


Evento segnalato da Teatro di Meano

Cerchi altri eventi/informazioni?

Filtra gli eventi in calendario tramite il pulsante
+ Filtro agenda.
Consulta la sezione soggetti e luoghi per visionare le programmazioni dettagliate dei singoli inserzionisti.
In Eventi suggeriti e Notizie e comunicati alcuni eventi e contenuti in evidenza.
Vuoi sapere chi siamo, come funziona il servizio o metterti in contatto con noi?: chi siamo, servizi e pubblicità.


Soggetti e luoghi
Consulta l’elenco completo dei nostri inserzionisti nella sezione dedicata


Advertising








COVID-19 / avviso agli utenti