Filtro agenda / Incontri

Giro d’Italia

Evento segnalato da A.P.T. Rovereto e Vallagarina
- (Foto di D. Motigiani)
- (Foto di D. Motigiani)
Data: da Mer. 26 a Gio. 27 maggio 2021
Dove: Vallagarina (Tn)

La Vallagarina si tinge di rosa per accogliere il Giro d'Italia.

Il 26 e 27 maggio il Giro d’Italia ritorna in Vallagarina: in sella fra montagne e vigneti dalla città di Rovereto al Parco Naturale del Monte Baldo, fino a toccare i selvaggi panorami della Lessinia.

Tutta trentina la diciassettesima tappa che da Canazei arriva a Sega di Ala attraverso l’intera Valle dell’Adige. Qui, i borghi di Nomi, Pomarolo, Villa Lagarina, Nogaredo, Isera, Mori, Avio, Brentonico ed Ala accoglieranno i ciclisti fra vigneti e meleti, borghi e castelli, perle uniche da esplorare ed ammirare in ogni stagione.

Negli ultimi 50 km della tappa i partecipanti dovranno affrontare le due lunghe ed impegnative salite di Passo San Valentino e della Sega di Ala. Quest’ultima, che conduce nella Lessinia trentina, è una salita da scalatori puri, la stessa che celebrò nel 2013 uno degli scalatori più forti del ciclismo moderno, Vincenzo Nibali: è proprio qui tra sudore, fatica e biciclette scaraventate a bordo strada che il campione siciliano si prese non solo la vittoria di tappa ma anche la classifica finale del Giro del Trentino nel 2013.

Una salita con numeri da brivido: 11 chilometri e 1.100 metri di dislivello, una pendenza media del 11% che in alcuni tratti arriva fino al 25%.

Si parte dalla località Sdruzzinà con i primi 500 metri che servono a scaldare la gamba, poi i tornanti duri come la roccia che accompagna la salita e si comincia a fare sul serio. Primo strappo per gli scalatori, 6 chilometri impegnativi, poi l’illusione di avercela fatta, di aver superato i tornanti più ostici, l’uscita dalla breve galleria, la luce e quell’unico tratto pianeggiante per tirare fiato un attimo. Qui il panorama sulla valle dell’Adige è qualcosa di unico, ma non è finita: mancano ancora 3.000 metri all’arrivo, i chilometri più duri con una pendenza media dell’11,5% con tratti che arrivano fino al 22%.

Una grande salita che regala emozioni intense a chiunque l’affronti. Il dislivello supera di poco i 1000 metri, una misura che, sugli 11 chilometri e mezzo di lunghezza deve indurre alla moderazione. Arrivo in località Sega di Ala, sull’Altopiano della Lessinia, tappa inedita per il Giro che si candida a diventare la decisiva dell’edizione 2021.

Il giorno successivo, giovedì 27 maggio, Rovereto, la città della Quercia, ospiterà la partenza della diciottesima tappa.

Informazioni complete:
www.visitrovereto.it


Evento segnalato da A.P.T. Rovereto e Vallagarina

Cerchi altri eventi/informazioni?

Filtra gli eventi in calendario tramite il pulsante
+ Filtro agenda.
Consulta la sezione soggetti e luoghi per visionare le programmazioni dettagliate dei nostri inserzionisti.
In Eventi suggeriti e Notizie e comunicati alcuni eventi e contenuti in evidenza.
Vuoi sapere chi siamo, come funziona il servizio o metterti in contatto con noi?: chi siamo, servizi e pubblicità.


Soggetti e luoghi
Consulta l’elenco completo dei nostri inserzionisti nella sezione dedicata


Advertising








COVID-19 / avviso agli utenti