Filtro agenda / Musica

Giulio Andreetta (Ciclo "Lavarone - Estate musicale")

Evento segnalato da Comune di Lavarone
Data: Lun. 10 agosto 2020
Dove: Centro Congressi, Lavarone Gionghi (Tn)
Orario: ore 21.00
Note: Tutti i concerti sono ad ingresso gratuito. Il numero di posti limitato e l’ingresso fino ad esaurimento posti. Obbligatoria la mascherina per i concerti al chiuso e il rispetto delle norme anti Covid-19
Sito web: www.facebook.com/bibliotecalavarone

Una rassegna all’insegna della varietà e della collaborazione con varie associazioni musicali, quella che propone il Comune di Lavarone nella sua “Estate in musica”: con l’associazione “Lucilla May”, con il Centro di Documentazione “Arturo Benedetti Michelangeli” e la sua ricca stagione concertistica, quest’anno particolarmente importante vista la ricorrenza del centenario dalla nascita del grande maestro, ed infine con l’Ensemble Girolamo Frescobaldi che quest’anno festeggia i 45 anni di fondazione. Il programma si compone anche di altre interessanti partecipazioni, vecchie e nuove conoscenze, che verranno sicuramente apprezzate dal pubblico lavaronese.
Diverse le locations, al chiuso e all’aperto: il centro congressi, la chiesa parrocchiale di S. Floriano, il lago di Lavarone. I posti saranno limitati in quest’estate così particolare e proprio per offrire più occasioni di ascoltare la musica dal vivo si è pensato di proporre un numero maggiore di concerti rispetto allo scorso anno.
Si comincia domenica 26 luglio con il repertorio rinascimentale-barocco di “Tres unum sunt”, concerto nel quale liuti rinascimentali di diversa taglia, arciliuti e tiorbe, in svariate combinazioni magistralmente suonati del terzetto ArciTrio faranno risuonare la navata della chiesa di S. Floriano delle musiche di Francesco da Milano, Vincenzo Galilei (padre di Galileo) e ancora Pietro Meli, Adriaenssen e il napoletano Falconiero.
Per il secondo appuntamento ci spostiamo al Centro congressi di Gionghi, che mercoledì 29 luglio ospiterà il concerto per violoncello e voce della violoncellista Barbara Bertoldi. La musicista trentina, appena reduce dal lavoro discografico “Se fossi una rondinella”, eseguirà un’originale e raffinatissima versione di canti molto noti della tradizione popolare, armonizzati per voce e violoncello da E. Serafini, A. Franceschini, N. Betti, E. Eccli, M. Uvietta. La serata sarà arricchita dalle introduzioni di una vera esperta di canti alpini, qual è Piera Gasperi, conosciuta e apprezzata presentatrice del Coro Valsella di Borgo Valsugana.
Appuntamento da non perdere il 7 agosto per il concerto della pianista Luiza Borac, all’interno della rassegna concertistica internazionale “Omaggio all’arte pianistica di Arturo Benedetti Michelangeli”, che dall’anno scorso fa tappa a Lavarone. Per quest’edizione speciale, giacché quest’anno ricorre il centenario della nascita di Benedetti Michelangeli, la pluripremiata musicista rumena propone un repertorio romantico con musiche di Clara Wieck Schumann, Robert Schumann, Johannes Brahms.
Un programma a cavallo tra romanticismo europeo e la tradizione sudamericana è quello che ci propone invece il pianista veneziano Giulio Andreetta il 10 agosto, il quale alternerà brani di tre compositori sud-americani molto noti, come Heitor Villa-Lobos, Alberto Ginastera e Astor Piazzolla a brani della grande tradizione musicale europea con Fryderyk Franciszek Chopin, e Aleksandr Nikolaevič Skrjabin.
Si ritorna di nuovo nella parrocchiale di S. Floriano il 13 agosto per i madrigali spirituali, dialoghi e oratori del barocco italiano del concerto “Ecco che i monti indora [...] Cor mio, contempla il Sol eterno” proposto dall’Ensemble vocale e strumentale veneto “Il teatro armonico” e dall’organista vicentina Margherita Dalla Vecchia. In programma l'Historia di Abramo e Isacco, l'Oratorio Jephte di G. Carissimi e madrigali di Monteverdi. Per questo repertorio viaggiatori da tutti i paesi europei accorrevano nel ‘600 a Roma e Venezia per ammirare la realizzazione su più cantorie, pulpiti, cappelle, un aspetto del nostro patrimonio ancora oggi moderno e attuale.
Ancora un’immersione nel barocco con i maggiori interpreti del panorama musicale settecentesco per il concerto per organo, soprano e tromba “Omnia vincit amor” del veronese-bulgaro “Trio Sophia” il 19 agosto.
Il finale della rassegna è invece previsto all’aperto, al lago di Lavarone sabato 22 agosto, con l’esibizione dell’Ensemble Frescobaldi, che sale sull’Altopiano festeggiando un doppio anniversario: i 45° di attività del «Frescobaldi» e il 30° della famosa rassegna «Antichi organi e strumenti della Valsugana” organizzata dal gruppo, che dal 1975 è impegnato nello studio e nella diffusione di un repertorio che spazia dal tardo Rinascimento alla produzione contemporanea. Il programma che propone per l’occasione sono tratti da famose colonne sonore che spaziano dai Beatles a Jetrho Tull, da Procol Harum a Morricone e altri ancora per una formazione particolare composta da tromba, trombone, tastiere, chitarra, basso e batteria.

Ecco il programma della giornata:

Lunedì 10 agosto, ore 21.00
Lavarone Gionghi, Centro Congressi
Giulio Andreetta. Concerto per pianoforte
Musiche di Heitor Villa-Lobos, Alberto Ginastera, Astor Piazzolla, Fryderyk Franciszek Chopin, Aleksandr Nikolaevič Skrjabin, Giulio Andreetta.


Evento segnalato da Comune di Lavarone

Cerchi altri eventi/informazioni?

Filtra gli eventi in calendario tramite il pulsante
+ Filtro agenda.
Consulta la sezione soggetti e luoghi per visionare le programmazioni dettagliate dei nostri inserzionisti.
In Eventi suggeriti e Notizie e comunicati alcuni eventi e contenuti in evidenza.
Vuoi sapere chi siamo, come funziona il servizio o metterti in contatto con noi?: chi siamo, servizi e pubblicità.


Soggetti e luoghi
Consulta l’elenco completo dei nostri inserzionisti nella sezione dedicata


Advertising








COVID-19 / avviso agli utenti