Notizia segnalata da MUSE - Museo delle Scienze
- (Foto dal sito ufficiale)
L’esperienza e i modelli organizzativi del MUSE per ispirare le organizzazioni scientifiche e culturali a farsi promotrici di cambiamento

Dal 27 al 31 ottobre 2019 si è tenuta a Kuwait City la quarta edizione della Scuola estiva per professionisti della comunicazione della scienza organizzata da Ecsite (European network of science centres and museum) e Names (North Africa and Middle East Science centers network). Oggi gli organizzatori rendono noti i risultati della valutazione di chi ha partecipato a questa edizione, definita una “special edition” che ha segnato “un successo senza precedenti”: 37 participants, da 8 Paesi diversi. Il giudizio è decisamente positivo. Lo conferma il 60% dei partecipanti che ha valutato il programma e i docenti eccellenti (per il 70%), buoni (per il 25%) e di media qualità (il 5%).
La EMME (Euro-Mediterranea and Middle East), questo il nome della Summer School internazionale, si è tenuta con l’obiettivo di formare e ispirare esperti nella gestione di organizzazioni scientifiche e culturali che operano negli Stati che si affacciano su entrambi i lati del Mediterraneo e in Medio Oriente. Il MUSE – Museo delle Scienze di Trento è stato chiamato a portare la propria visione del mondo attraverso l’esperienza di Lavinia Del Longo, coordinatrice dell’Area tecnica, e Antonia Caola, responsabile della Sezione comunicazione e internazionalizzazione. Accanto al museo trentino, alcuni dei principali centri vocati alla scienza dell’area mediterranea, dal Portogallo alla Palestina, dall’Egitto alla Francia.
I partecipanti, oltre alla opportunità di scambio di esperienze così diverse e ricche, hanno beneficiato di una serie di strumenti e conoscenze da trasferire alle istituzioni di cui fanno parte grazie alla modalità di elaborazione di un progetto nuovo, sperimentata in questa edizione. Consolidare e supportare lo sviluppo delle attività e dei programmi di musei e science centers significa infatti massimizzarne l’impatto che essi hanno come agenti del cambiamento all’interno della società. Da una parte, quindi, è emersa l’importanza di mettere in rete e rafforzare il legame tra i centri della scienza e i musei già esistenti nell’area Euro-Mediterranea e nel Medio Oriente, dall’altra quella di supportare lo sviluppo di nuovi progetti nella regione. L’obiettivo è rafforzare il ruolo di promotori dello sviluppo culturale dei centri per la scienza e dei musei, favorendo lo scambio di competenze e esperienze tra professionisti e stimolando lo sviluppo di progetti cooperativi e buone pratiche tra i vari Paesi.
Negli stessi giorni il MUSE per il tramite del suo direttore Michele Lanzinger ha contribuito alla formazione di giovani middle manager di musei dell’area mediterranea e Vicino Oriente a Roma nell’ambito della Scuola internazionale dei beni culturali promossa dal ministero dei Beni culturali  e del turismo con un intervento sul ruolo sociale, territoriale, educativo e di promozione dell’innovazione tecnologica dei musei.

"Piace osservare - sottolinea il direttore Michele Lanzinger - come il MUSE, sia come modello organizzativo sia come soggetto innovatore nel panorama internazionale, sia costantemente richiesto a portare la propria testimonianza e offrire formazione nei contesti più qualificati della formazione museologica. Ciò può portare ad un cambio di passo che parte all’interno delle istituzioni che fanno comunicazione della scienza, si riflette sulla società locale e rimbalza sull’intero pianeta".



Pubblicato il 26 novembre 2019
Cerchi altri eventi/informazioni?

Filtra gli eventi in calendario tramite il pulsante
+ Filtro agenda.
Consulta la sezione soggetti e luoghi per visionare le programmazioni dettagliate dei nostri inserzionisti.
In Eventi suggeriti e Notizie e comunicati alcuni eventi e contenuti in evidenza.
Vuoi sapere chi siamo, come funziona il servizio o metterti in contatto con noi?: chi siamo, servizi e pubblicità.


Soggetti e luoghi
Consulta l’elenco completo dei nostri inserzionisti nella sezione dedicata


Advertising