Peachum - Un'opera da tre soldi

Evento segnalato da Teatro Stabile di Bolzano
- (Foto dal sito ufficiale/di La Pera)
- (Foto dal sito ufficiale/di La Pera)
Data: da Gio. 05 a Dom. 08 novembre 2020
Dove: Teatro Comunale, Piazza Verdi, Bolzano
Orario: da giovedì a sabato ore 20.30 / domenica ore 16.00
Note: intero € 15 / ridotto € 10 (abbonati Teatro Stabile, Cristallo Card, Orchestra Haydn, Vereinigte Bühnen Bozen, Operetta, Correntisti Cassa di Risparmio) / under 26 € 6 / Info online: www.teatro-bolzano.it / Vendita biglietti per tutti gli spettacoli da giovedì 14 settembre presso: le Casse del Teatro Comunale in Piazza Verdi 40 (martedì-venerdì 11.00 -14.00 e 17.00-19.00, sabato 11.00 -14.00 e un’ora prima di ogni spettacolo) Tel. 0471 053800, le Casse del Teatro Cristallo di Via Dalmazia 30 (lunedì-venerdì 16.30 -18.30, giovedì e sabato 10.00 -12.00 e un’ora prima di ogni spettacolo) Tel. 0471 067822, nei pressi del container di FUORI! Microteatro on the road a Bolzano e provincia

Ispirata a personaggi e situazioni de L’Opera da tre soldi di Bertolt Brecht.

Di Fausto Paravidino / regia Fausto Paravidino / scene Laura Benzi / costumi Sandra Cardini / maschere Stefano Ciammitti / luci Pascal Noël / video Opificio Ciclope / con Rocco Papaleo, Fausto Paravidino / e con (in ordine alfabetico) Federico Brugnone, Romina Colbasso, Marianna Folli, Iris Fusetti, Daniele Natali / TEATRO STABILE DI BOLZANO, TEATRO STABILE DI TORINO.

Fausto Paravidino è l’autore di un nuovo spettacolo dedicato all’antieroe Peachum, il re dei mendicanti dell’Opera da Tre Soldi di Bertolt Brecht. «Peachum è una figura del nostro tempo più ancora che del tempo di Brecht» sostiene Paravidino. «Dipende dal denaro senza neanche prendersi la briga di esserne appassionato. Non è avido. Non ambisce a governare il denaro, è governato dal denaro.»

«In questa nuova Opera da tre soldi detta Peachum» scrive Paravidino «succede quello che succede nell’Opera di John Gay nel Sogno di un notte di mezza estate e in Otello di Shakespeare e in moltissime fiabe. A un padre portano via la figlia. Il padre la rivuole. Brecht ci dice che la rivuole perché gli hanno toccato la proprietà. Non altro. Le avventure e disavventure che l’eroe dei miserabili incontrerà nello sforzo di riprendersi la figlia saranno un viaggio, un mondo fatto di miserie: la miseria dei poveri, la miseria di chi si vuole arricchire, la miseria di chi ha paura di diventare povero».

Rocco Papaleo e Fausto Paravidino, allo loro prima collaborazione teatrale, interpretano questa nuova epopea al rovescio.

Informazioni:
https://www.teatro-bolzano.it


Evento segnalato da Teatro Stabile di Bolzano

Cerchi altri eventi/informazioni?

Filtra gli eventi in calendario tramite il pulsante
+ Filtro agenda.
Consulta la sezione soggetti e luoghi per visionare le programmazioni dettagliate dei nostri inserzionisti.
In Eventi suggeriti e Notizie e comunicati alcuni eventi e contenuti in evidenza.
Vuoi sapere chi siamo, come funziona il servizio o metterti in contatto con noi?: chi siamo, servizi e pubblicità.


Soggetti e luoghi
Consulta l’elenco completo dei nostri inserzionisti nella sezione dedicata


Advertising








COVID-19 / avviso agli utenti