La notte dell'innominato

Evento segnalato da Teatro Stabile di Bolzano
Data: da Gio. 28 a Dom. 31 gennaio 2021
Dove: Teatro Comunale, Piazza Verdi, Bolzano
Orario: da giovedì a sabato ore 20.30 / domenica ore 16.00
Note: intero € 15 / ridotto € 10 (abbonati Teatro Stabile, Cristallo Card, Orchestra Haydn, Vereinigte Bühnen Bozen, Operetta, Correntisti Cassa di Risparmio) / under 26 € 6 / Info online: www.teatro-bolzano.it / Vendita biglietti per tutti gli spettacoli da giovedì 14 settembre presso: le Casse del Teatro Comunale in Piazza Verdi 40 (martedì-venerdì 11.00 -14.00 e 17.00-19.00, sabato 11.00 -14.00 e un’ora prima di ogni spettacolo) Tel. 0471 053800, le Casse del Teatro Cristallo di Via Dalmazia 30 (lunedì-venerdì 16.30 -18.30, giovedì e sabato 10.00 -12.00 e un’ora prima di ogni spettacolo) Tel. 0471 067822, nei pressi del container di FUORI! Microteatro on the road a Bolzano e provincia
Sito web: www.teatro-bolzano.it

Da Alessandro Manzoni / regia e adattamento di Daniele Salvo / con Franco Branciaroli e con Valentina Violo / CENTRO TEATRALE BRESCIANO E TEATRO DEGLI INCAMMINATI.

Franco Branciaroli dà corpo e voce a una delle figure più significative dei Promessi Sposi, l’Innominato e interpreta le pagine del dramma manzoniano dedicate all’arrivo di Lucia al suo castello e alla notte tormentata in cui la giovane, preda della disperazione, pronuncia il voto di verginità alla Madonna, mentre l’uomo vive l’angoscia e i rimorsi, assillato da scrupoli mai provati. «Oh la notte! No, no! La notte!» il grido dell’innominato lacera una notte densa e
impenetrabile di rimorsi, incubi, pentimenti, visioni oniriche, ansie irrimediabili. Notte infinita, interminabile, indecifrabile mala notte. I protagonisti di questo straordinario viaggio mentale, ideato dal Manzoni nel suo capolavoro e riscritto oggi per la scena, si muovono in questa notte che sembra perenne.
Una notte in cui si può cogliere il percorso che compie la coscienza dell’uomo, prima verso il basso, in un’atmosfera di incubo e di prostrazione, e poi di risalita verso la liberazione dal tormento: «La vertiginosa e tormentata parabola notturna dell’Innominato - scrive il regista Daniele Salvo nelle note di regia - ha le caratteristiche dell’allucinazione gotica, della fiaba nera: e dunque la realtà scenica dello spettacolo sarà regolata dalle leggi del sogno. Poiché
nella notte tutto può accadere: si imboccano vie sconosciute e tortuose, ed è facilissimo ritrovarsi in situazioni illogiche ed impossibili».

Informazioni:
https://www.teatro-bolzano.it


Evento segnalato da Teatro Stabile di Bolzano

Cerchi altri eventi/informazioni?

Filtra gli eventi in calendario tramite il pulsante
+ Filtro agenda.
Consulta la sezione soggetti e luoghi per visionare le programmazioni dettagliate dei nostri inserzionisti.
In Eventi suggeriti e Notizie e comunicati alcuni eventi e contenuti in evidenza.
Vuoi sapere chi siamo, come funziona il servizio o metterti in contatto con noi?: chi siamo, servizi e pubblicità.


Soggetti e luoghi
Consulta l’elenco completo dei nostri inserzionisti nella sezione dedicata


Advertising








COVID-19 / avviso agli utenti