Filtro agenda / Mostre ed esposizioni

Museo dell'aeronautica Gianni Caproni

- (Foto dal sito ufficiale)
Data: da Mar. 04 maggio a Ven. 31 dicembre 2021
Dove: Via Lidorno, Trento
Orario: Dal martedì alla domenica ore 10.00-18.00 / Chiuso il lunedì non festivo, il 25 dicembre e il 1° gennaio / Aperto durante le altre festività, salvo diversa indicazione
Note: Per facilitare la visita al museo ed evitare assembramenti, il sabato, la domenica e i giorni festivi è necessario prenotare l'ingresso al museo telefonando al numero 0461-944888 o scrivendo una'email a prenotazioni@museostorico.it; negli altri giorni la prenotazione è obbligatoria solo per i gruppi superiori a 10 persone
Tariffe: Intero € 4,50 / Ridotto  € 3,00 / Famiglia: Genitori con figli di età max 18 anni (biglietto cumulativo) € 9,00 | Un genitore con figli di età max 18 anni (biglietto cumulativo) € 4,50
Visite guidate: Visita guidata per gruppi e attività didattiche: € 3,00 a partecipante; Visita guidata per gruppi non scolastici, inferiori alle 15 persone: € 45,00 complessivi; Info e prenotazioni: edu@museostorico.it - Tel. 0461 230482 (da lunedì a venerdì)
Per informazioni Tel. +39 0461 944 888 - 230482 / museocaproni@museostorico.it

Il Museo dell’Aeronautica di Trento, fondato dal pioniere dell’aviazione trentino Gianni Caproni, raccoglie ed espone una collezione di aeromobili storici originali di rilievo mondiale.

VISITA IL NUOVO PERCORSO VIRTUALE!
Un viaggio nella storia dell’aeronautica italiana: storie di aerei e di piloti

Il Museo espone la prima collezione aeronautica al mondo, costituita negli anni Venti del Novecento. Sin dai suoi primi anni di attività, Gianni Caproni decise di conservare all’interno delle sue officine alcuni fra i suoi aerei più importanti, anziché procedere alla loro dismissione e al riutilizzo dei materiali per altre costruzioni. Questa scelta, nel 1927, maturò nella fondazione del Museo a Taliedo, in provincia di Milano. La sua sede a Trento fu inaugurata nel 1992. 
Dal 1° luglio 2019 la gestione del Museo è stata affidata alla Fondazione Museo storico del Trentino.

Gianni Caproni, nato a Massone di Arco nel 1886, fu un pioniere dell’aviazione.
Ottenuta nel 1908 la laurea in ingegneria, avviò un'impresa per la progettazione e produzione di aerei poi impiegati dalle maggiori nazioni dell'Intesa nel corso della prima guerra mondiale.
Negli anni venti e trenta del Novecento la politica espansionistica e militare del fascismo favorì la progressiva crescita dell'azienda  e la sua trasformazione in gruppo industriale con numerosi stabilimenti in Italia e all'estero.
Una storia industriale di successo che si andò progressivamente esaurendo nel secondo dopoguerra, in un contesto economico e politico profondamente mutato. Rimane però una delle più importanti testimonianze nella storia dell'aviazione mondiale.
La collezione aeronautica nacque per volere stesso di Caproni che, nel 1927 realizzò con alcuni dei suoi più importanti aerei una prima esposizione museale a Taliedo (Milano). Dopo la morte, avvenuta nel 1957, tutto il patrimonio, compreso il prezioso archivio, fu custodito dalla famiglia che proseguì nell'opera di valorizzazione delle collezioni e della documentazione, organizzando a Vizzola Ticino (Varese) esposizione museale.
Il Museo dell’Aeronautica Gianni Caproni venne aperto nella sua sede di Trento nel 1992. E accoglie una delle collezioni di velivoli più importante ed antica al mondo, con alcuni pezzi unici di inestimabile valore.
La collezione, l'archivio e la biblioteca Caproni sono proprietà della Provincia autonoma di Trento.
Dall'1 luglio 2019 la gestione del Museo dell'Aeronautica Gianni Caproni è stata affidata alla Fondazione Museo storico del Trentino.

Collezioni: Ansaldo S.V.A. 5 | Ansaldo A.1 "Balilla" | Avia FL 3 | Breda 19 | Bücker Bü.131 | Caproni Bristol | Caproni CA 60 "Transaereo Noviplano" | Caproni Vizzola C-22J | Caproni Trento F-5 | Caproni Ca. 163 | Caproni Ca.100 idro | Caproni Ca. 193 | Caproni Ca. 6 | Caproni Ca. 9 | Fokker D.VIII | Gabardini G. 51bis | Lockheed F-104G Starfighter | Macchi MB. 308 | Macchi MC. 200 | Macchi M. 20 | Reggiane RE. 2005 | Saiman 202M | Savoia Marchetti S.M.79.

Gli spazi: Oltre alle sale espositive il Museo è dotato di una Sala conferenze con una capienza di 100 posti a sedere e di un piccolo Bookshop  dove sono a disposizione libri, gadget aeronautici, modelli di aerei ed elicotteri.

Il patrimonio librario e archivistico: Il patrimonio della biblioteca (presente nel Catalogo Bibliografico Trentino), la documentazione archivistica, i fondi fotografici e il fondo di pellicole, sono depositati e gestiti dall'Archivio provinciale di Trento.
Per richieste e informazioni rivolgersi a: Archivio provinciale, Via Maestri del Lavoro 24, 38121 Trento / archivio.provinciale@provincia.tn.it - Tel. 0461 499709.

Maggiori info:
www.museostorico.it


Evento segnalato da Fondazione Museo storico del Trentino

Cerchi altri eventi/informazioni?

Filtra gli eventi in calendario tramite il pulsante
+ Filtro agenda.
Consulta la sezione soggetti e luoghi per visionare le programmazioni dettagliate dei nostri inserzionisti.
In Eventi suggeriti e Notizie e comunicati alcuni eventi e contenuti in evidenza.
Vuoi sapere chi siamo, come funziona il servizio o metterti in contatto con noi?: chi siamo, servizi e pubblicità.


Soggetti e luoghi
Consulta l’elenco completo dei nostri inserzionisti nella sezione dedicata


Advertising








COVID-19 / avviso agli utenti