Nuove opere del Novecento italiano in Pinacoteca

Notizia segnalata da MAG Museo Alto Garda
- (Foto dal sito ufficiale)
Esposte le recenti acquisizioni del MAG

La Pinacoteca del Museo di Riva del Garda si è arricchita in questi giorni di nuove opere, esposte lungo il percorso dedicato alla Figurazione del paesaggio.
Si tratta di un nucleo di dipinti acquisiti dal MAG prevalentemente nel corso del 2018, tra cui L'idiota di Luigi Pizzini, che va a valorizzare significativamente il fondo Pizzini conservato in Museo, un prezioso paesaggio di Riva di Umberto Lilloni, che il pittore realizzò nel 1947 in occasione del Premio Paesaggio del Garda, e quattro piccole vedute di paesaggi lacustri e marini di Adone Comboni.
Nel percorso espositivo sono dunque presentate, oltre al paesaggio del Garda dell'esponente del "chiarismo lombardo" Umberto Lilloni, alcune opere di tre artisti coevi e conterranei, che in ambito pittorico hanno contribuito a valorizzare il panorama artistico locale e non solo per gran parte del Novecento: Adone Comboni (Riva del Garda, 1880 - Milano, 1959), con Vedute (1929/1934) e Altipiano di Fiavé (1925); Luigi Pizzini (Riva del Garda, 1884 - 1977), con L'idiota (1912) e tre paesaggi del Garda realizzati tra il 1937 e il 1957; Guido Polo (Borgo Valsugana, 1898 - Trento 1988), con Natura morta sul lago di Garda (1962).



Pubblicato il 25 aprile 2019
Cerchi altri eventi/informazioni?

Filtra gli eventi in calendario tramite il pulsante
+ Filtro agenda.
Consulta la sezione soggetti e luoghi per visionare le programmazioni dettagliate dei nostri inserzionisti.
In Eventi suggeriti e Notizie e comunicati alcuni eventi e contenuti in evidenza.
Vuoi sapere chi siamo, come funziona il servizio o metterti in contatto con noi?: chi siamo, servizi e pubblicità.


Soggetti e luoghi
Consulta l’elenco completo dei nostri inserzionisti nella sezione dedicata


Advertising