Filtro agenda / Notizie

RespirArt, altissimo, artissimo

Notizia segnalata da A.P.T. Val di Fiemme
POINT di Stanislaw Brach -Jan Jaworski -  Filip Musial RESpirart 2019 (Foto da Comunicato stampa)
POINT di Stanislaw Brach -Jan Jaworski - Filip Musial RESpirart 2019 (Foto da Comunicato stampa)
Comunicato stampa

La 12a Manifestazione internazionale d’arte ambientale del parco RespirArt ospita due nuove installazioni: la “Reggia barbarica” di Patrizia Giambi e “Punto e virgole” di Gabriele Meneguzzi e Vincenzo Sponga.

Fra i 21 musei a cielo aperto presenti in Italia, il più alto è certamente il parco d’arte RespirArt di Pampeago. Si trova a quota 2.200 metri, e si raggiunge a piedi o con la seggiovia Agnello (aperta dal 27 giugno al 27 settembre 2020).
Qui, dal 2011, gli artisti si alternano ogni estate, per dialogare con le guglie dolomitiche del Latemar. Fra le 27 opere presenti lungo il giro ad anello di 3 km, si ammira anche “Il giardino di Danae” che il grande artista giapponese Hidetoshi Nagasawa ha creato nel 2013.


Le nuove installazioni

Dal 18 al 25 luglio 2020, la Manifestazione internazionale d’arte ambientale RespirArt ospiterà Patrizia Giambi, artista di fama internazionale che vive e lavora in Romagna, e i land artist Gabriele Meneguzzi e Vincenzo Sponga, fondatori dell’Humus Park di Pordenone.
Patrizia Giambi, che ha creato progetti artistici ed editoriali con Maurizio Cattelan e ha vissuto e lavorato a Los Angeles, per il parco realizzerà l’installazione “Reggia barbarica” con legni di scarto e feltro lavorato a mano. La piccola costruzione, povera in apparenza, al suo interno avvolgerà i visitatori in un fertile abbraccio, grazie alla presenza di figure gravide che affiorano dalle pareti di feltro.
L’installazione di Gabriele Meneguzzi e Vincenzo Sponga, intitolata “Punto e virgole”, sarà creata con ferro, rami e zolle di muschio. La curiosa “punteggiatura”, disposta sul prato, favorirà la “lettura” di una natura fino a oggi incompresa.
Le opere saranno inaugurate dalla giornalista Maria Concetta Mattei durante il RespirArt Day, sabato 25 luglio.


I Pic-nic ad arte del rifugio Angello e dello Chalet Caserina

Da quest’estate i visitatori assaporano Pic-Nic ad Arte. I cestini dei rifugi del parco RespirArt sono ispirati a grandi artisti italiani, da Caravaggio a Fontana.
Per gustarli ci si può accomodare sulle nuove panchine artistiche create da Marco Nones, lungo il giro ad anello. Oppure si possono gustare fra alcune opere d’arte pensate per far accomodare i visitatori, come il Teatro del Latemar, l’opera Harmonia dell’artista-designer Dorota Koziara, la cornice Natura Viva di Mauro Olivotto e l’opera Conversazioni Virtuali di Piergiorgio Doliana.


I concerti per solo mucche

Durante l’estate i visitatori possono incontrare nel Parco RespirArt gruppi di musicisti che dedicano concerti alle mucche. Per meglio comprendere i generi musicali e gli strumenti a loro più graditi è in corso una sperimentazione. Sarà l’occasione per riflettere sulla sintonia che l’uomo può raggiungere con la natura e con le creature che la popolano.


Le visite artistiche del mercoledì

“Un respiro fra arte e natura” è la visita guidata del mercoledì, con ritrovo davanti al Rifugio Monte Agnello di Pampeago, alle 9.30. I possessori delle Fiemme Guest Card sono invitati a scoprire le istallazioni del parco d’arte RespirArt, passeggiando in compagnia di una guida artistica che dal 2011 ha assistito alla nascita di tutte le opere d’arte. I gesti creativi di RespirArt si ispirano ai mutamenti della natura, agli equilibri climatici e alle Dolomiti UNESCO.
Prenotazione obbligatoria entro le 18.30 di martedì: cell. 331 9241567.


Respirart. la stagione del teatro all'aperto del Latemar

Concerti, spettacoli ed eventi artistici al “Teatro all’aperto del Latemar”, nel Parco d’Arte RespirArt di Pampeago. Qui si può tranquillamente rispettare le distanze poiché le sedute sono distanziate e separate da cespugli di rododendri e mirtilli.

GIOVEDÌ 16 LUGLIO, ORE 12.00: QUASI DEL TUTTO… ESAURITA, SPETTACOLO TEATRALE. In atto unico, spettacolo comico e ironico che descrive ed “esagera” i fatti della vita quotidiana di tutti noi. Spettacolo di e con Roberta Kerschbaumer.
SABATO 25 LUGLIO, ORE 9.30: RESPIRART DAY CON MARIA CONCETTA MATTEI, INAUGURAZIONE DELLE NUOVE OPERE D’ARTE DEL PARCO. La 12a Manifestazione internazionale d’arte ambientale RespirArt inaugura due opere che invitano a “indossare” e a “leggere” la natura: la “Reggia barbarica” di Patrizia Giambi e “Punto e Virgole” di Gabriele Meneguzzi e Vincenzo Sponga. A condurre la manifestazione è la madrina del parco, la giornalista e conduttrice del TG2 Maria Concetta Mattei. A causa delle misure di sicurezza probabilmente l’evento sarà a numero chiuso. Per info: respirartgallery@gmail.com.
GIOVEDÌ 6 AGOSTO, ORE 14.30: PIETRO DEIRO DUO, FISARMONICHE IN CONCERTO. Due maestri di fisarmonica trentini, ispirati al grande Pietro Deiro, liberano le note di meravigliosi evergreen sulle distese verdi che circondano il Latemar.
GIOVEDÌ 13 AGOSTO, ORE 12.00: GIANLUCA CAMPI, CONCERTO DEL CAMPIONE DI FISARMONICA. Gianluca Campi, virtuoso della fisarmonica, riesce a eseguire un numero impressionante di note nel più breve tempo possibile. Lui fa cantare e parlare il suo strumento sfruttandone tutte le possibilità agogiche e dinamiche.

INFO: tel. 0462 813265, info@latemar.it, www.latemar.it, www.respirart.com



Pubblicato il 26 giugno 2020
Cerchi altri eventi/informazioni?

Filtra gli eventi in calendario tramite il pulsante
+ Filtro agenda.
Consulta la sezione soggetti e luoghi per visionare le programmazioni dettagliate dei nostri inserzionisti.
In Eventi suggeriti e Notizie e comunicati alcuni eventi e contenuti in evidenza.
Vuoi sapere chi siamo, come funziona il servizio o metterti in contatto con noi?: chi siamo, servizi e pubblicità.


Soggetti e luoghi
Consulta l’elenco completo dei nostri inserzionisti nella sezione dedicata


Advertising








COVID-19 / avviso agli utenti