Filtro agenda / Notizie

Presentazione Stagione 2021/22, Teatro di Pergine

Notizia segnalata da Teatro Comunale di Pergine
- (Foto dal sito ufficiale)
[Comunicato stampa, 16 settembre 2021]

Conferenza Stampa di presentazione della Stagione 2021-2022
Teatro Comunale di Pergine
Giovedì 16 settembre 2021 | ore 11.00

Sulla facciata principale del Teatro Comunale di Pergine spicca lo striscione della nuova Stagione 2021-2022 e le persone che lo notano si pongono un ironico dubbio: “È stato appeso all’incontrario?”. L’immagine ritrae infatti una circense interprete di Panikommedia, uno degli spettacoli in calendario, appesa a testa in giù. Accanto alla figura, il claim della stagione, tratto da Il castello dei destini incrociati (1969) di Italo Calvino, recita: “Lasciatemi così. Ho fatto tutto il giro e ho capito. Il mondo si legge all'incontrario. Tutto è chiaro”.

La disposizione dell’immagine non è ovviamente un errore, ma il frutto di una scelta che esprime l’intenzione della stagione in arrivo. Dopo l’anno e mezzo appena trascorso che ha trasformato, ribaltato e messo sottosopra le vite di tutti, infatti, emerge la necessità di trovare un nuovo punto di vista. Il calendario 2021-2022 del Teatro di Pergine vuole offrire al pubblico e a tutte le persone di teatro un percorso di esplorazione e riscoperta, il cui auspicato obiettivo sarà quello di trovare proprio una nuova chiave di lettura della realtà, magari scoprendo che Il mondo è all’incontrario.

La Stagione 2021-2022 è stata presentata al pubblico, agli ospiti e agli operatori dell’informazione giovedì 16 settembre proprio all’interno del Teatro Comunale perginese. Un calendario arricchito e ampliato rispetto a quello dello scorso anno, in segno della fiducia e della speranza riposte nei mesi venturi con l’augurio che questa programmazione possa accompagnare il pubblico per tutta la sua durata.

La Grande Stagione sarà composta da sette titoli della Stagione Comune di Pergine e altri sette della Stagione Teatro di Pergine. Gli appuntamenti di quest’ultima saranno proposti in doppia replica per consentire una maggiore affluenza del pubblico, nonostante la riduzione dei posti a disposizione per consentire il distanziamento. Tanti titoli nuovi, ma anche alcuni recuperi delle rappresentazioni previste dal calendario 2020-2021, interrotto al  suo esordio a causa delle misure istituite per il contenimento dell’emergenza Covid-19.
Si parte il 9 novembre con Le allegre comari di Windsor, spettacolo tratto dall’omonima commedia di William Shakespeare e che grazie alla scrittura di Edoardo Erba e alla regia di Serena Sinigaglia vede un efficace innesto di brani, suonati e cantati dal vivo, dal Falstaff di Verdi.
L’appuntamento successivo è il 17 e il 18 novembre con Segantini – Paesaggi di luce, la nuova produzione firmata ariaTeatro che nasce da un immaginario viaggio del maestro Giovanni Segantini nei paesaggi interiori della sua anima e in quelli fisici della sua vita.
A seguire, il 26 novembre, Intelletto d’amore. Dante e le donne, rappresentazione di e con Lella Costa, dedicata alle poche, ma determinanti figure femminili della Divina Commedia.
Ad inaugurare dicembre sarà Dentro. Una storia vera, se volete, un lavoro sull’occultamento della violenza, una storia vera di abuso su minori, un progetto ideato da Giuliana Musso per la Biennale di Venezia 48^ Festival Internazionale del Teatro e che verrà riproposto al Teatro di Pergine l’1 e il 2 dicembre.
Il 9 dicembre sarà poi la volta di Balasso fa Ruzante, uno spettacolo che calibra la vis comica con quella drammatica, grazie alla regia di Marta Dalla Via e alla riscrittura a cura di Natalino Balasso dell’opera di Angelo Beolco, detto il Ruzante.
Gli ultimi due appuntamenti di dicembre saranno il 15 e il 16 con Art, una commedia crudele e divertente sull’amicizia, scritta dalla nota drammaturga, scrittrice, attrice e sceneggiatrice francese  Yasmina Reza e tradotta in circa trenta lingue.
Il nuovo anno prenderà poi il via con Arlecchino furioso, in scena il 12 gennaio, uno spettacolo che con varietà di lingue e dialetti, l'uso delle maschere, travestimenti e pantomime porta in scena le avventure amorose di alcuni dei classici protagonisti della Commedia dell’Arte.
La settimana successiva (19-20 gennaio) sarà il turno di Overload, il titolo simbolo delle ultime due stagioni del Teatro di Pergine, in quanto il primo ad essere sospeso dall’avvento della pandemia a febbraio 2020. Viene inserito in calendario per la terza volta, quindi, con la speranza di poter finalmente offrire al pubblico questo testo, vincitore del premio UBU come spettacolo dell’anno 2018.
Il mese di gennaio giungerà a conclusione con Tradimenti (26 gennaio), una delle più celebri opere del drammaturgo inglese Harold Pinter. La storia è quella di una relazione extraconiugale ripercorsa però a ritroso, dalla sua fine fino ai suoi esordi.
Il 9 e il 10 febbraio sarà la volta di Perlasca. Il coraggio di dire no, il racconto commovente e travolgente su Giorgio Perlasca, eroe del Novecento, che ha salvato dalla deportazione più di 5000 persone.
A seguire, il 23 febbraio, Peachum. Un’opera da tre soldi, spettacolo di Fausto Paravidino dedicato all’antieroe Peachum, il re dei mendicanti dell’Opera da Tre Soldi di Bertolt Brecht. In scena con l’autore dello spettacolo anche il noto attore italiano Rocco Papaleo.
Nel mese di marzo di susseguiranno poi gli ultimi tre titoli della stagione, a cominciare da Panikommedia, (2 e 3 marzo) lo spettacolo di Circo Paniko che ha ispirato l’immagine rappresentativa della programmazione 2021-2022. Una rappresentazione unica in cui l’aspetto attoriale, comico, acrobatico e corale si mescolano creando una sorta di “teatro in movimento” che danza sotto la tenda da circo, rigorosamente con musica dal vivo.
Il 10 marzo andrà invece in scena La bisbetica domata, una produzione Teatro Bresci e Teatro Stabile del Veneto che rielabora in chiave critica e moderna l’omonima commedia di William Shakespeare.
Ultimo spettacolo della Grande Stagione 2021-2022 sarà La semplicità ingannata (23 e 24 marzo), di e con Marta Cuscunà che parla del destino collettivo di generazioni di donne e della possibilità di farsi “coro” per cambiarlo.

Numerosi nella programmazione 2021-2022 saranno gli spettacoli Fuoristagione, più che raddoppiati rispetto allo scorso anno.

Il 23 settembre sarà la volta di Marta che cadeva dalle scale, una produzione firmata Compagnia del Calzino, che dietro ai toni ironici affronta un tema molto importante e sensibile, quello della violenza domestica.
A seguire, il 5 ottobre, Jacques e il suo padrone, testo di Milan Kundera che mette in scena un viaggio senza “da dove” e “verso cosa”, che attraversa con sfrenata leggerezza amori, avventure, tradimenti, delusioni, scherzi, rivalse, rammarichi, in un divertissment che trascolora nostalgia per la spensieratezza costantemente rimpianta.
L’appuntamento successivo sarà l’8 ottobre con In capo al mondo, spettacolo dedicato a uno dei più grandi alpinisti di sempre, Walter Bonatti, e proposto in collaborazione con SAT – Società degli Alpinisti Tridentini, sezione di Pergine Valsugana.
Il 23 ottobre sarà la volta di Vita da cani, una commedia meta-teatrale dal gusto amaro, si ride per non piangere, si piange per non ridere.
L’ultimo titolo Fuoristagione, La Rosa Bianca, andrà infine in scena il 27 gennaio, in occasione della Giornata della Memoria. Lo spettacolo è infatti dedicato al gruppo di studenti universitari di Monaco chiamato, appunto, La Rosa Bianca, che dalla primavera del 1942 all’inverno del 1943 portò avanti con coraggio un percorso di resistenza politica contro il regime nazista.

La Stagione 2021-2022 proseguirà nel mese di aprile con la proposta del Festival Bellandi, rassegna che trasforma il Teatro in una casa abitata da incontri, esposizioni e concerti e dove i partecipanti si accomodano direttamente sul palco per assistere agli spettacoli teatrali. Il Festival si propone di farsi erede del progetto culturale iniziato da Riccardo Bellandi, figura protagonista della comunità teatrale perginese, scomparso nel 2014.

Numerosi nella programmazione 2021-2022 anche gli spettacoli di Teatro Ragazzi. Saranno ben otto, infatti, gli appuntamenti dedicati ai più piccoli e accanto ad ognuno verrà proposto un laboratorio a cura dell’Associazione H2O+. I titoli che si susseguiranno da ottobre a marzo saranno: Forse che sì, forse che no (31 ottobre), Biancaneve (21 novembre), Pippi Calzelunghe (5 dicembre), Il famoso canto di Natale del Signor Charles Dickens (12 dicembre), La storia del lupo Lulù (16 gennaio), Il paese dei quadrati magici (13 febbraio), Bim Bum Bart (20 febbraio) e Il gatto con gli stivali (6 marzo).

Molti gli spettacoli ispirati ai classici e ai protagonisti della letteratura infantile, ma diverse anche le proposte di testi originali. Fra tutti anche un appuntamento musicale, quello con Bim Bum Bart, proposto dal Progetto RelAzioni Sonore suoni/mondi/incontri/linguaggi a cura dell’Associazione Culturale ARTE20.

Parte dello stesso progetto sono anche tre dei 4 titoli di Musica della Stagione: Il mio tango libero (26 settembre), un omaggio ad Astor Piazzolla, celebre musicista e compositore argentino che ha rivoluzionato il tango, Incontro Concerto (11 dicembre), con Giulia Mazza,  musicista friulana sorda dalla nascita che racconta un modo diverso di vivere la musica,  e infine Capodanno Cinese (29 gennaio), con Feng Yao, per celebrare la tradizionale ricorrenza che nel 2022 cadrà l’1 febbraio.

Fra gli appuntamenti musicali ci sarà anche la riproposta di un evento sospeso dalla scorsa stagione, Le Orme - The Last World Tour 202X (6 novembre), una delle tappe dell’ultimo Official Tour Live de Le Orme dopo 55 anni di carriera.
Anche quest’anno, inoltre, il Teatro Comunale di Pergine ospiterà un concerto dell’Orchestra HAYDN di Bolzano e Trento, in data 14 maggio. L’evento dal titolo America! vedrà l’esecuzione delle seguenti composizioni: La leggenda del pianista sull’oceano di Ennio Morricone, West Side Story Suite di Leonard Bernstein, Simple Gifts Variations di Aaron Copland, An American in Paris e Rhapsody in Blue di George Gershwin.

Accanto alla musica completa il programma la sezione dedicata alla Danza e organizzata dal Centro servizi Culturali S.Chiara. Tre i titoli proposti, due dei quali recuperati dalla scorsa  stagione interrotta. Ad aprire le danze, letteralmente, il 27 ottobre, sarà Spellbound 25, un evento che racchiude quattro creazioni a cura della storica compagnia Spellbound. Il 25 novembre sarà poi la volta di Blu Infinito, spettacolo dall’indimenticabile impatto visivo a cura della compagnia eVolution dance theater. Infine, il 3 febbraio, la Compagnia Equilibrio Dinamico porterà in scena Anastasia e la maledizione dei Romanov, un limbo tra fantasia ed eventi storici che esplodono sui personaggi lasciando melodie che si diffondono nell’aria insieme a colorate suggestioni.

Fra gli Altri Eventi non poteva mancare la Stagione di Concerti di Musica per Banda a cura della Banda Sociale di Pergine, giunta all’ottava edizione. Quattro gli appuntamenti proposti: sabato 30 ottobre aprirà la stagione Nel mezzo del cammin di nostra vita, concerto a cura della banda Musicale Cittadina di Peschiera del Garda;, il 18 dicembre seguirà il Concerto di Natale 2021 della Banda Sociale di Pergine; il 26 febbraio vedrà poi in concerto la Banda Sociale di Ala e, per finire, il 23 aprile, la Banda Sociale di Pergine proporrà Europa… un filo che viene da lontano.

Torna nella stagione 2021-2022 anche la rassegna di spettacoli a cura della Filodrammatica ACS Punto 3 di Canale che, dopo la pausa dello scorso anno, giunge alla sua dodicesima edizione. Quattro anche in questo caso i titoli previsti: il 13 novembre la Compagnia Teatrale Ziano di Fiemme proporrà Le galine del Sior Gunter; il sabato successivo (20 novembre) vedrà in scena Il convento del Santo Spirito a cura della Filodrammatica di Telve; il 27 novembre sarà poi il turno di Spiriti al bait del Stricher con la Filodrammatica di Folgaria e, per finire, il 4 dicembre, una commedia a sorpresa!

La Stagione 2021-2022 del Teatro Comunale di Pergine è stata presentata da Denis Fontanari, Direttore artistico del Teatro, in collaborazione con Morgan Betti, Assessore alla Cutura del Comune di Pergine Valsugana. Durante la conferenza stampa sono intervenuti anche Claudia Gelmi, direttrice del Coordinamento Teatrale Trentino, ente co-organizzatore della Stagione Comune di Pergine, Corrado Bungaro, che ha presentato gli eventi musicali in libretto, e infine  Francesco Nardelli, Direttore del Centro Servizi Culturali Santa Chiara, che ha introdotto gli appuntamenti di Danza.
La Stagione 2021-2022 del Teatro Comunale di Pergine è realizzata a cura dell’Associazione Culturale Aria in collaborazione con il Comune di Pergine Valsugana.
Vede il sostegno di Cassa Rurale Alta Valsugana – Credito Cooperativo Italiano, Associazione Artigiani Trentino, Dolomiti Energia, Publistampa Arti Grafiche, ITAS Mutua, Giochimpara, Shop Center Valsugana, Studio Gadler, Ferruzzi – Professional Cleaning Projects, Vecchia Pergine e Biba’s, Bottega della Musica, Famiglia Cooperativa Perginese, Climart, Studio Tecnico Geom. Diego Fruet.
La Stagione vede la collaborazione di MIC – Ministero della Cultura, Regione Autonoma Trentino-Alto Adige, Provincia Autonoma di Trento, Fondazione Caritro, APT Valsugana Lagorai, Coordinamento Teatrale Trentino, Centro Servizi Culturali Santa Chiara, Circolo del Cinema Effetto Notte, Teatro delle Garberie, Orchestra HAYDN, Banda Sociale di Pergine, ARTE20, Il Sogno APS, Filodrammatica ACS – Punto 3.
Ariateatro aderisce a AGIS, C.Re.S.Co., Distretto famiglia in Trentino, Family in Trentino.

Informazioni complete:
www.teatrodipergine.it



Pubblicato il 20 settembre 2021
Cerchi altri eventi/informazioni?

Filtra gli eventi in calendario tramite il pulsante
+ Filtro agenda.
Consulta la sezione soggetti e luoghi per visionare le programmazioni dettagliate dei singoli inserzionisti.
In Eventi suggeriti e Notizie e comunicati alcuni eventi e contenuti in evidenza.
Vuoi sapere chi siamo, come funziona il servizio o metterti in contatto con noi?: chi siamo, servizi e pubblicità.


Soggetti e luoghi
Consulta l’elenco completo dei nostri inserzionisti nella sezione dedicata


Advertising








COVID-19 / avviso agli utenti